Sik Sik, l’artefice magico di Eduardo in scena al Teatro Nuovo di Napoli

Gen 2014

Benedetto Casillo nello spettacolo Sik Sik, l'artefice magico in scena al Teatro Nuovo di Napoli

Al Teatro Nuovo va in scena una versione inedita della commedia di Eduardo “Sik Sik, l’artefice magico”, con Benedetto Casillo, regia di Pierpaolo Sepe

Debutterà al Teatro Nuovo di Napoli mercoledì 29 gennaio 2014 la commedia Sik Sik, l’artefice magico, una pietra miliare del teatro eduardiano, nella versione più contemporanea del regista Pierpaolo Sepe, interpretata da celebre attore napoletano Benedetto Casillo.

Lo spettacolo fu scritto nel 1929 e fu rappresentato proprio al Teatro Nuovo di Napoli nel 1930, applaudito da critica e pubblico. Eduardo De Filippo lo inserì nella sua raccolta La Cantata dei giorni pari, e nel 1979 rese l’atto unico più ampio, tanto da essere rappresentato per la durata di una serata intera.

La trama racconta di un illusionista che si esibisce nei teatri di basso livello e nelle piazze, accompagnato dalla sua assistente e moglie Giorgetta, incinta, per cercare di risollevare la loro misera condizione economica. In scena lo vediamo alle prese con un’esibizione in cui qualcosa va storto, soprattutto perché si trova costretto a sostituire il suo ritardatario assistente con uno sprovveduto passante. Da qui si innescano le situazioni comiche ed esilaranti, a causa della perdita del lucchetto del baule in cui la sua povera moglie si trova inesorabilmente intrappolata.

Una scena dello spettacolo Sik Sik, l'artefice magico al Teatro Nuovo di Napoli

La resa scenica di Pierpaolo Sepe si indaga maggiormente “nell’amarezza dei personaggi, cercando di farli vivere anche, e con consapevolezza, per le loro miserie, non solo per la loro funzione scenica di comicità”.

Una “chicca” da non perdere in questo spettacolo: la registrazione audio originale dell’ultimo Sik Sik interpretato da Eduardo, una domenica di maggio del 1979 al San Ferdinando, prima di ritirarsi dalle scene, custodita e trascritta dal critico teatrale Giulio Baffi. Il testo è stato consegnato al regista Pierpaolo Sepe, che ha quindi potuto inserire nella sua messa in scena lazzi ed improvvisazioni inedite, che hanno magicamente preso vita grazie a quel nastro dimenticato ma che ha conservato l’immortalità del teatro, di “un testo amaro ma dagli irresistibili spunti comici”.

Informazioni sullo spettacolo Sik Sik, l’artefice magico

Quando: dal 29 gennaio al 2 febbraio 2014

Prezzo biglietti:

Martedì, Mercoledì e Giovedì

  • Platea: 20 euro
  • Galleria: 14 euro
  • Ridotto under 25/Universitari under 30: 10 euro

Venerdì, Sabato e Domenica

  • Platea: 25 euro
  • Galleria: 18 euro
  • Platea Ridotto under 25/Universitari under 30: 15 euro
  • Galleria Ridotto under 25/Universitari under 30: 12 euro

Dove: Teatro Nuovo di Napoli, via Montecalvario 16, Napoli


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi