HomeCronacaScoperti nuovi mosaici nel Parco Sommerso di Baia: presto saranno visitabili

Scoperti nuovi mosaici nel Parco Sommerso di Baia: presto saranno visitabili

Mosaici del Parco Sommerso di Baia

Nel Parco Archeologico Sommerso di Baia sono stati scoperti due nuovi mosaici romani: saranno visitabili nei percorsi subacquei.

Grandissime notizie arrivano dal mondo dell’archeologia: nel Parco di Baia Sommersa, infatti, sono stati scoperti due nuovi meravigliosi mosaici. L’annuncio è stato dato lo scorso 4 novembre da Adele Campanelli, soprintendente del sito flegreo.

Si tratta di mosaici romani realizzati in epoche diverse. Uno dei due, composto da tasselli bianchi e neri, risale circa al IV secolo dopo Cristo e raffigura due guerrieri. L’altro mosaico vanta, invece, degli straordinari motivi policromi. sebbene la datazione sia ancora incerta, si crede che risalga al I secolo avanti Cristo.

Ma le buone notizie non sono finite: le recenti scoperte saranno visitabili da aprile 2018, dopo che l’area sarà messa in sicurezza. Attraverso i nuovi percorsi subacquei si potranno così ammirare i mosaici sommersi, rimasti intatti grazie all’azione dei sedimenti che li hanno protetti per millenni.

Le sontuose ville che oggi si trovano sott’acqua appartenevano un tempo a ricchi romani, che amavano l’area flegrea come luogo di villeggiatura. Oggi, grazie alle visite organizzate dal Centro Sub Campi Flegrei, possiamo ammirarne i resti: statue, colonne, pavimenti e mura.