Rifiuti: blocco di Acerra e potenziamenti navi per Olanda

Gen 2013

Da qualche giorno stiamo assistendo, in alcune zone della città, ad un aumento dei rifiuti in strada e ciò, in concomitanza con il prossimo blocco del termovalorizzatore di Acerra, previsto per febbraio, costringe le autorità a prendere nuove decisioni. Purtroppo, come ben sappiamo, la situazione si profila sempre più grave per i cittadini napoletani e non solo; infatti, in quasi tutta la regione Campania, si assiste un notevole aumento dei tumori verosimilmente legati all’intensificarsi della questione rifiuti.

Come accennato anche da noi qualche giorno fa, il Ministero della Salute ha inizialmente negato che ci fosse un legame causale tra i due fattori, eppure la questione rimane sospetta.
Per continuare ad affrontare il problema, il sindaco aveva parlato di impiantistca alternativa  ed il vicesindaco aveva accennato alla costruzione degli impianti di compostaggio.

Oggi, in occasione dell’annuncio del blocco di Acerra per manutenzione, sempre il vicesindaco Sodano ha confermato la decisione di potenziale le navi per trasportare i rifiuti in Olanda. “Che ci sarebbe stato il blocco di Acerra,lo sapevamo da mesi e, pertanto, stiamo lavorando per evitare che a quella data ci siano difficoltà in città”, ha dichiarato a conclusione del Consiglio Comunale.

Inoltre, da novembre si sono avuti svariati incontri in Prefettura poichè lì è aperto un tavolo che coordina “tutte le attività con l’obiettivo di arrivare alla data del fermo di Acerra con i piazzali e i depositi pronti per stoccare le ecoballe che verranno prodotte e non potranno andare nell’inceneritore”.

rifiuti napoli potenziamento navi olanda


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi