Ricetta Sfogliatella Frolla | Rubrica – Cucinare alla Napoletana

Mag 2013

ricetta-sfogliatella-frolla-rubrica-cucinare-napoletana

Volete scoprire la ricetta della sfogliatella frolla (liscia)? Ecco come preparare questo gustoso dolce napoletano!

Dopo avervi parlato delle squisite frittatine, passiamo alla sfogliatella frolla, un dolce tipico della nobile arte della pasticceria artigianale napoletana; un’usanza che ogni giorno si ripete a Napoli e che allieta le giornate dei Napoletani con il suo profumo e la sua bontà inconfondibili.

La sfogliatella frolla è sempre accompagnata dalla sfogliatella riccia.

La scelta tra le due è ardua, ma nella nostra rubrica vi spiegheremo passo passo la preparazione di entrambi i dolci. Questa settimana cominciamo con la sfogliatella frolla: morbida dolcezza di pasta frolla ripiena di ricotta, semolino e canditi.

Ingredienti

L’impasto per le sfogliatelle frolle nelle pasticcerie è chiamato “pasta frolla corrente” e si realizza con:

  • 500 gr di farina
  • 200 gr di strutto o burro
  • 175 gr di zucchero
  • 1 dl d’acqua
  • 2 bustine di vanillina
  • 4 uova medie

Per il ripieno:

  • 500 gr di semolino
  • 1 lt d’acqua
  • 25 gr sale
  • 250 gr ricotta fresca
  • 3 uova fresche
  • 250 gr zucchero a velo
  • 3 uova intere
  • 100 gr di frutta candita a cubetti
  • 2 essenze di fiori d’arancio
  • 1 pizzico di cannella

Preparazione

Cominciate con la preparazione della pasta frolla: lavorate tutti gli ingredienti ma non impastateli troppo (la lavorazione completa avverrà solo quando dovrete stendere l’impasto prima di farcirlo). Create una pallina, avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciate riposare in un luogo asciutto o meglio se in frigorifero (è preferibile prepararla il giorno prima).

Cuocete su fuoco dolce il semolino con l’acqua e il sale. Mescolate sempre e lasciate sul fuoco per 3 o 4 minuti. Anche in questo caso è consigliabile la preparazione il giorno prima per far riposare il composto (una volta raffreddato) in frigorifero.

Il giorno dopo unite alla semola la ricotta, lo zucchero a velo, le uova, la frutta candita, l’essenza di fiori d’arancio e la cannella. Mescolate il tutto fino a rendere il composto omogeneo.

Realizzate delle palline di frolla della stessa dimensione e stendetele formando delle circonferenze con l’aiuto di un coppapasta. Ponete due cucchiai di impasto sulla metà dei dischi di frolla e richiudeteli tutti con altrettanti dischi. Richiudete bene (per assicurarvi che le frolle siano chiuse bene potete anche utilizzare del latte che stenderete con un pennellino sulla superficie esterna dei dischi prima di unire le due parti).

Ponete le sfogliatelle su una placca da forno rivestita di carta forno e cuocete a 200° per 20 minuti. Lasciate altri 5 minuti se le frolle non sono ancora ben imbiondite.

Estraetele dal forno e lasciatele riposare per 10/15 minuti. Spolverate di zucchero a velo e gustate queste leccornie!

Nella smorfia ‘e sfogliatelle fanno 39! Nel famoso film di Lodovico Gasparini, interpretato da Lello Arena e Massimo Troisi e intitolato “No grazie il caffè mi rende nervoso” , un fanatico delle tradizioni ed usanze napoletane scrive sulla lavagna:

“Napule tene tre cose belle: o’ sole, a’ pizza e a’ sfogliatella!”.

Photo Credits | seconda foto

Summary
Recipe Name
Ricetta Sfogliatella Frolla | Rubrica - Cucinare alla Napoletana
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
no rating Based on 0 Review(s)

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi