Ricetta Involtini di scarola | Cucinare alla Napoletana – Rubrica

Feb 2014

Ricetta-Involtini-di-scarola

La ricetta dei gustosi involtini di scarola, nella loro versione in agrodolce ed in quella rustica

Il cibo non si butta mai via, soprattutto perchè esistono tantissimi altri modi per riutilizzarlo e creare ricette sempre nuove.

Ad esempio, ci sono molti modi per riciclare la frutta secca di Natale: al nord usano pistacchi, noci e quant’altro inserendoli nei dolci; a Napoli, invece, siamo soliti preparare gli involtini di scarola anche con le verdure avanzate dalla preparazione di una pizza di scarola.

Di questi gustosi fagottini esistono due versioni: una più delicata, resa croccante dalle noci, ed una più rustica resa unica dai pistacchi.

Scopriamone insieme le ricette di questi bocconcini che creeranno un tripudio di gusto sul vostro palato!

Ricetta-Involtini-di-scarola-tempi

Ingredienti per gli involtini agrodolci:

  • 1/2 cespo di scarola
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • olio extravergine d’oliva Q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe Q.b.
  • 15 gr uva sultanina
  • 5 gr pinoli
  • 10 gherigli di noci

Per gli involtini rustici:

  • 1/2 cespo di scarola
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva Q.b.
  • 2 alici dissalate
  • 4 olive nere
  • 15 gr capperi dissalati
  • 20 pistacchi sgusciati
  • pepe q.b.

Sbollentiamo le foglie esterne (valido per entrambe le versioni):

Procederemo in modo simile per entrambi gli involtini: per prima cosa dovremo lavare tutto il cespo di scarola e sbollentare in acqua leggermente salata le 10 foglie esterne più lunghe, singolarmente, e dopo averle immerse. Dopo 5 secondi dovranno essere scolate ed asciugate su della carta assorbente e messe a raffreddare. Queste saranno l’involucro esterno degli involtini.

Prepariamo il ripieno degli involtini in agrodolce:

Dopo aver prelevato la metà del resto del cespo di scarole appena lavato, soffriggiamolo in olio caldo condito dallo spicchio d’aglio, con sale e pepe a piacere. Aggiungiamo anche il cucchiaio di aceto, facendo cuocere bene.
Aggiungiamo, poi, anche l’uva sultanina appena sciacquata, i pinoli e le noci. Inseriamo questo ripieno nelle foglie sbollentate precedentemente e arrotoliamo il tutto formando degli involtini da porre su una teglia da forno oliata. Riscaldiamo in forno appena prima di servirli in tavola.

Prepariamo il ripieno degli involtini rustici:

Le restanti foglie del cespo di scarola andranno soffritte in olio caldo arricchito dallo spicchio d’aglio, dalle alici e dai capperi privati del sale in eccesso. Cuociamo per bene la verdura e condiamola con pepe, aggiungendo anche le olive nere denocciolate e un trito di capperi solo alla fine. Inseriremo anche questo ripieno nelle foglie sbollentate rimanenti. Arrotoliamo il tutto formando degli involtini, come fatto in precedenza, da porre su una teglia da forno oliata e riscaldiamo in forno appena prima di servirli in tavola.

 


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi