Ricetta Baccalà | Cucinare alla Napoletana – Rubrica

Dic 2013

baccalà al sugo

A Natale il baccalà in tavola non deve mancare e noi vi proponiamo le ricette delle sue tre varianti

Sono tanti gli alimenti che, nel periodo di Natale, non possono di certo essere assenti sulla tavola dei napoletani, ma il baccalà è sicuramente uno di quelli che ha il posto d’onore.

O pezzullo e baccalà, come viene anche chiamato in napoletano, si può preparare in tre diverse varianti, tutte ormai diventate un classico per questo periodo di festa, che quasi tutti i napoletani inseriscono all’interno del ricco menu di Natale di ogni anno.

Ecco perchè abbiamo deciso di proporvi le tre classiche ricette per preparare un baccalà con i fiocchi che farà leccare i baffi a tutti i vostri ospiti, parenti o amici che siano: insalata di baccalà, baccalà al sugo e baccalà fritto.

tempo-baccala

Insalata di baccalà

Ingredienti

  • 400 gr baccalà fresco
  • 100 gr olive verdi
  • un limone
  • uno spicchio di aglio
  • sale, olio e prezzemolo Q.b.

Sbollentare il baccalà
Dopo aver ben spinato e pulito il pesce, bisognerà sbollentarlo in una casseruola piena d’acqua non salata (perchè il baccalà tende ad essere sempre un po’ salato) per almeno 5-6 min. Dovrà sì essere cotto, ma rimanere sodo e compatto. A questo punto, lasciate raffreddare.

Condire l’insalata
Dopo averlo lasciato raffreddare bene si dovrà riporlo in un pirofila e condirlo con del buon olio di oliva extravergine, un pizzico di sale e, se necessario, la spruzzata di mezzo limone. Per arricchire questa buona insalata i napoletani sono soliti aggiungere anche le fettine della rimanente metà del limone, del prezzemolo tritato, l’aglio a fettine e tante olive verdi.

Baccalà al sugo

Ingredienti

  • 400 gr baccalà fresco
  • 300 gr polpa di pomodoro
  • 100 gr di capperi e olive nere
  • uno spicchio di aglio in camicia (ancora con la buccia)
  • un ciuffo di prezzemolo
  • olio, sale e pepe Q.b.

Preparazione

Prepariamo un sughetto in una casseruola con l’aglio non sbucciato, i capperi dissalati e la polpa di pomodoro. Lasciamo andare il sugo per 5 min mentre puliamo il pesce privandolo il più possibile dalle spine, riponiamolo, a pezzetti, in casseruola e facciamolo cuocere per circa 10 min.
Dopo, a fuoco spento, aggiungiamo il pepe, il sale (se ce n’è bisogno), il prezzemolo tritato e le olive nere denocciolate.

Baccalà fritto

Ingredienti

  • 400 gr Baccalà fresco
  • 250 ml olio di semi

Per la pastella:

  • 400 gr farina 0
  • sale e pepe Q.b.
  • 150 ml birra fredda

Preparazione della pastella

Prepariamo la pastella aggiungendo alla birra freddissima (posta in una pirofila) la farina, versandola poco alla volta, fino ad ottenere una consistenza appiccicosa. Condiamo con sale e pepe e lasciamo riposare in frigo per almeno 20 minuti, coprendola con una pellicola da alimenti.

Frittura baccalà
Dopo aver pulito bene il pesce ed aver eliminato il più possibile le spine, bisognerà assolutamente tamponare l’acqua che lo bagna, perchè impedisce l’aderenza della pastella. Dopo averlo un po’ infarinato, passiamolo nella pastella e friggiamolo in abbondante olio bollente. Scoliamo i pezzetti di baccalà fritto dall’olio in eccesso e serviamoli ancora caldi.

Restate collegati con noi perchè fra pochi giorni arriverà la ricetta del capitone fritto!


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi