Ricetta Babà | Cucinare alla Napoletana – Rubrica

Nov 2013

Foto di un Babà con Panna e Frutta

Per l’appuntamento di questa settimana, vi proponiamo una delle ricette più golose per un napoletano: il tipico Babà!

La tradizione napoletana così varia e colorita vanta uno dei dolci più conosciuti ed amati al mondo, tra i più tipici della nostra cucina. A quale state pensando? Parliamo proprio del Babà! Con la sua fragrante morbidezza e la sua bagna “mriacata” di rum riesce e riuscirà sempre ad allietare i palati più fini.

Questo splendido e morbidissimo dolce è insolitamente diverso dagli storici classici della pasticceria perchè usa il lievito, che, in genere, è utilizzato per pizze e focacce. È proprio per questo che si pensa che sia nato come pan cresciuto da “inzuppare” in buonissimi liquori nei giorni di festa.

La rubrica Cucinare alla napoletana, quindi, dopo avervi già deliziato con la tipica torta ricotta e pere, vi propone l’antica ricetta nella quale viene usato il lievito madre, più propriamente conosciuto come “criscito”.

cook-baba

Ingredienti

  • 400 gr farina debole
  • 160 gr di burro
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di lievito di birra
  • 400 gr di uova intere (circa 6)
  • 8 gr di sale

Preparazione lievito

Questa ricetta parte dal lievito madre, che dovrà accuratamente essere infrescato il giorno prima di preparare il dolce (se non ne avete, basterà preparare 2 o 3 ore prima un pre-impasto, da far crescere almeno 2 ore, con 50 gr di farina, 20 gr di lievito e l’acqua sufficiente ad impastare il panetto).

Impasto

Ottenuto il panetto del preimpasto o lievito madre, bisognerà aggiungere la farina, il sale, lo zucchero e impastare fino ad assorbimento di questi ingredienti. Poi, a tocchetti, incorporare anche il burro, lasciandone un po’ da parte per imburrare lo stampo che andrà in forno. In ultimo le uova, una alla volta. Consiglio di fare questo procedimento con l’uso di un’impastatrice elettrica, se è possibile.

Infornare il Babà

Ottenuto l’impasto, imburriamo per bene lo stampo e, dopo averlo al suo interno, dovremo metter a crescere nuovamente il Babà fino a raddoppio del suo volume. Appena cresciuto, lo inforniamo a 170° per 40-45 min.
Una volta pronto, il babà dovrà riposare una notte, durante la quale dovrà innanzitutto raffreddarsi e  perdere tutta la sua umidità.

Bagnare il dolce

Per bagnare questo fantastico dolce i napoletani sono soliti usare almeno mezzo litro di liquore al Rum alleggerito, però, da uno sciroppo composto da 70% di zucchero e 30% d’acqua ed aromatizzato con scorza di limone. Dopo aver ben inzuppato e decorato con frutta fresca e/o ciuffi di panna, il Babà sarà pronto per essere servito!

Note della cuoca
Ovviamente si potranno usare anche gli appositi stampini per la versione monoporzione del dolce e, in alternativa, proporlo agli amici con una bagna al Limoncello.