Torre Annunziata: boss a 15 anni, ragazzina arrestata

Nov 2012

Questa mattina l’ennesima operazione della finanza ha portato all’arresto di altri boss e componenti della camorra del napoletano. Ci troviamo a Torre Annunziata e la notizia potrebbe sembrare simile  a tutte le altre che periodicamente ascoltiamo o leggiamo, eppure è emerso un particolare sorprendente.

Le Fiamme Gialle, che da mesi portavano avanti indagini nella zona, hanno arrestato una ragazzina di 15 anni accusandola di spaccio. Inizialmente, si è creduto di aver “semplicemente” arrestato una minorenne che, come tanti purtroppo, si lasciano tentare dai facili guadagni della vendita di droga. Invece, le forze dell’ordine hanno scoperto che la ragazza era un vero e proprio boss della criminalità organizzata.

boss di 15 anni a torre annunziata

Dall’età di 13 anni sembrava aver mostrato da subito quei lati del carattere che la rendevano adatta ad un’attività del genere: aggressività e indole da leader. Come lei, un suo parente di 16 anni. La Finanza, inoltre, ha scoperto una vera e propria rete familiare composta da padri, cugini, madri, fratelli, sorelle che, sicuri della completa omertà della cittadinanza della zona, operava indisturbata.

Il nome della ragazzina è Nunzia e risulta legata al clan Gionta. Dalle indagini è emerso che era a capo di un network di legami familiari che operava lo spaccio in tre piazze. È stata arrestata con altri 6 minori e 12 donne.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi