Peter Greenaway a Palazzo Reale con Atomic Bombs on the Planet Earth

Nov 2014

Atomic Bombs on the planet earth di Greenaway a Palazzo Reale di Napoli

Due installazioni multimediali a Palazzo Reale per il Forum delle Culture. Il disastro nucleare di Peter Greenaway ed il lavoro degli artigiani di Studio Azzurro

Fino al 9 dicembre 2014 sarà possibile assistere ad un’interessante installazione multimediale realizzata dal celebre Peter Greenaway all’interno della Sala Dorica di Palazzo Reale.

L’evento, ad ingresso gratuito, rientra nella rassegna del Forum Universale delle Culture di Napoli che volge al suo termine e che si concluderà, quindi, con uno dei protagonisti indiscussi della scena artistica e cinematografica contemporanea. Il britannico Peter Greenaway è, infatti, uno dei più significativi cineasti ed artisti visivi al mondo che, negli ultimi anni si è allontanato dalla pratica cinematografica “tradizionale” dando vita a nuove forme che coinvolgono gli spettatori in esperienze originali grazie anche all’utilizzo delle tecnologie più avanzate nel campo dell’immagine elettronica.

Atomic Bombs on the Planet Earth (Bombe atomiche sul pianeta terra) è un’originalissima installazione multimediale che ha l’obiettivo di trasmettere allo spettatore il senso della cieca furia distruttiva dell’uomo attraverso il disastro nucleare. Cinque grandi schermi mostrano, in una successione sistematica, le immagini di tutte le deflagrazioni nucleari (ben 2201) avvenute nella storia del nostro pianeta.

Gli spettatori assisteranno alle esplosioni su di una sorta di zattera posta al centro della Sala Dorica, immersi in un vortice di immagini e di suoni.

Al lato opposto dell’installazione di Greenaway si trova Il colore dei gesti – Sinfonia del Mediterraneo, installazione multimediale a cura del collettivo milanese Studio Azzurro che, quasi per contrasto all’esplosione energetica prodotta da Greenaway, sembra evocare una sospensione del tempo, attraverso filmati che mostrano il lavoro degli artigiani: liutai, pescatori, sellai, fonditori, vetrai, cesellatori, vasai, tessitori, raccoglitori di olive, vinai, costruttori di barche, restauratori, bambolai, rilegatori, maniscalchi, conciatori. Ciascuno di essi, ripreso nel proprio ambiente, attraverso il primo piano delle mani intreccia un racconto di quei gesti e di quei suoni che danno letteralmente forma ai manufatti.

Le due opere di Greenaway e Studio Azzurro non si limitano soltanto a trasmettere visivamente agli spettatori i due mondi contrastanti rappresentati dalle due installazioni, ma riproducono anche dei suoni. Il sonoro delle esplosioni nucleari e la base strumentale, i rumori naturali dei gesti e degli artigianali. E tutti insieme vanno a comporre un grande affresco che prende una forma “visibile” diventando installazione sonora oltre che visiva. Una riscrittura musicale di suoni e rumori generati dall’incontro della materia modellata e quei gesti che si ripetono attraverso i secoli come il ritmo cardiaco dell’intero territorio rivolto verso il mare Mediterraneo.

Informazioni su Atomic Bombs on the Planet Earth

Quando: fino al 9 dicembre 2014
Orari: dal lunedì al venerdì 9.30-16.30 (il venerdì anche dalle 20 alle 22); sabato e domenica 10-16
Ingresso: libero
Dove: Palazzo Reale, Sala Dorica


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi