Pausilypon: suggestioni all’imbrunire settembre ottobre 2013

Set 2013

Pausilypon suggestioni all'imbrunire settembre ottobre 2013

Edizione autunnale dei concerti serali al parco archeologico del Pausilypon. Per la prima volta si esibirà l’Orchestra Acustica del Pausilypon in omaggio alla cultura cubana

Dopo lo straordinario successo dell’edizione di maggio e giugno 2013, ritorna la suggestiva rassegna di concerti che si svolge nella cornice dei teatri romani del Pausilypon. “Suggestioni all’imbrunire” è, infatti, il titolo dell’evento e già da sè suggerisce l’affascinante esperienza che si può vivere durante le serate.

Se l’edizione estiva ha riscosso un enorme successo, sia di critica che di pubblico, ottenendo più di tremila ingressi in 8 serate, quella autunnale si ripromette di replicarne gli ottimi risultati. “Pausilypon: suggestioni all’imbrunire” è reso possibile dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus, d’intesa con la Soprintendenza Speciale ai Beni Archeologici di Napoli e Pompei, che da almeno 10 anni si occupa della riqualificazione di questi fantastici luoghi da troppo abbandonati.

Pausilypon suggestioni all'imbrunire autunno 2013

Tra settembre e ottobre, dunque, si svolgeranno 7 serate che ospiteranno artisti internazionali e musicisti napoletani che affondano la loro arte nella cultura e nella tradizione, sia teatrale che musicale, partenopea.

Inoltre, per la prima volta debutterà l‘Orchestra Acustica del Pausilypon, composta da 14 musicisti napoletani entrati conosciutisi durante le precedenti quattro edizioni e che esordirà il 5 ottobre. La serata, sarà un omaggio alla cultura e alla musica mediterranea e cubana.

Infine, c’è da dire che, prima di ogni appuntamento, ci sarà una visita guidata molto particolare che porterà tutti gli ospiti tra i suggestivi luoghi del Pausilypon, dalla Grotta di Seiano all’Odeion ed al Teatro dell’Antica Villa D’Otium di Publio Vedio Pollione, dove incontreranno gli artisti.

Naturalmente, in nessuna serata viene utilizzato un allestimento scenico, elettronico ed infrastrutturale per preservare il sito archeologico e rendere più affascinante e coinvolgente l’esperienza.

Vediamo, ora, il programma degli eventi più nel dettaglio.

Programma Pausilypon: suggestioni all’imbrunire settembre ottobre 2013

14 Settembre
Echi mediterranei”, con M’Barca Ben Taleb trio M’Barca Ben Taleb (voce e darbuka), Giosi Cincotti (fisarmonica e arrangiamenti), Arcangelo Caso (violoncello)

M’Barca Ben Taleb è un’artista tunisina, cantante, danzatrice e musicista. Tramite riferimenti alla tradizione e alla modernità, suona la darbuka, uno strumento a percussione diffuso soprattutto in Nord Africa, Medio Oriente e Asia Centrale. Si esibirà offrendo al pubblico uno spettacolo di canzoni originali che comprende anche musica araba tradizionale unita ai suoni melodici napoletani. Otterrà, così, l’unione di due grandi civiltà del Mediterraneo.

15 Settembre
“Il Mio Giorno Speciale” di David Jentgens e Stefano Scognamiglio
con Stefano Scognamiglio, canta Mariette Witteveen. Quartetto d’archi dell’ “Accademia reale”. Regia David Jentgens.

Scognamiglio e Jertens provano a narrare le bellezze di un mondo cantato interamente da bambini che, però, “sono stati privati della propria peculiarità sessuale, quindi della propria identità, e quindi di ogni possibilità di condurre una vita normale”. Bellezza e sofferenza, dunque, grazie alle voci di castrati perchè “per più di duecento anni nelle capitali musicali europee (Napoli era tra queste) è stato impensabile non avvalersi” delle loro doti canore.

21 Settembre
Aiôn, di “Tricatiempo”
Stefano Costanzo (batteria), Marco Pezzenati (Vibrafono), Ron Grieco (contrabbasso), Davide Maria Viola (violoncello, Giuseppe Vietri (sassofono)

I Tricatiempo sono un gruppo tutto partenopeo fondato dal musicista e compositre Stefano Costanzo. Proporranno un live ricco di sonorità post-rock dall’impianto tipicamente jazzistico nel suo approccio improvvisativo. I loro brani sono tutti originali ed il loro nome deriva da un’espressione del napoletano arcaico, “tricare il tempo”, che significa “avere la calma per saper aspettare che le cose prendano la forma esatta”.

22 Settembre
Fuochi
Margherita Romeo , Angela Tamburrino e Antonella Raimondo, (Compagnia LaeRTe) e Adriano Poledro , percussionista, foley artist & sounds effects

Lettura

Sarà una serata dedicata interamente alla lettura contemporanea e alla lettura arcaica per rievocare antichi poeti e scrittori come Omero, Sofocle e Saffo, insieme a moderni intellettuali come Marguerite Yourcenar, capace, nella sua modernità, di rievocare gli stessi stati d’animo dei suoi antichi predecessori.

28 Settembre
Tanitsufi 
Marzouk Mejri (voce, nay, darbouka e bendir,flauti), Stefano Costanzo (batteria,percussioni,campane), Ron Grieco (contrabbasso)

Serata in cui il protagonista è il polistrumentista tunisino Marzouk Mejri. Tanitsufi è il nome del suo nuovo progetto che fa un excursus nella tradizione devozionale sufi tunisina, ricca di melodie, ritmi e canti di carattere mistico e propria delle tante confraternite che popolano il Nord Africa.

29 Settembre
V.è.r.d.i. 
Orlando Cinque, Mariano Bellopede (piano) e Elena Somma (soprano). Regia Bruno Garofalo

Acronimo di “Vi è ragione di interrogarsi” ?, i V.è.r.d.i. si esibiranno in un recital per pianista, soprano e attore. Il loro è un invito ad interrogarsi sul nostro paese, ma soprattutto sulla nostra città, Napoli,  e su come viene “sovente derisa e offesa la nostra straordinaria cultura, un cultura che, nonostante tutto continua ad amarci”.

5 Ottobre
Orichas
Orchestra Acustica del Pausilypon a cura di Francesco Capriello con la collaborazione di Paolo Batà Bianconcin

Serata in cui fa il suo debutto l’Orchestra Acustica del Pausilypon, composta da ben 14 musicisti napoletani e che farà un personale omaggio alla musica cubana. Eseguiranno, infatti, con arrangiamenti originali, “canti tradizionali della Santeria dedicati agli Orichas, semidivinità appartenenti originariamente alla mitologia del popolo Yoruba dell’Africa occidentale”.

Informazioni utili

Dove: Grotta di Seiano in Discesa Coroglio 36
Orario: ingresso con visita guidata dalle 16.30 alle 17.20; ingresso senza visita guidata dalle 17.20 alle 17.40
Tel: 0812403235 – 3285947790 (tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10.00 alle 16.00)
Email: info@gaiola.org
Durata: circa 3 ore
Prezzo: 12 €

Per ulteriori info, consultate il sito del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola

Le prevendite sono attive pressi i circuiti Etes


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi