Parcheggiatore abusivo cinese a Napoli: “Paga o ti prendo a sassate”

Ott 2013

Parcheggiatore abusivo a Napoli

L’ultima frontiera del parcheggiatore abusivo a Napoli: cinese prende a sassate un connazionale in via Gianturco per ‘mancato compenso’

A Napoli la saga del parcheggiatore abusivo pare non avere mai fine. Quando si pensa di aver visto proprio tutto, ecco che spunta un’altra situazione assurda a farti ricredere.

È questo uno di quei casi che lascia meravigliati una volta appreso. Il protagonista della vicenda è un parcheggiatore abusivo di nazionalità cinese, che, nel tentativo di incassare il compenso per le sue prestazioni (tra l’altro non richieste) prende a sassate un suo connazionale, che si rifiutava di pagare.

L’episodio è accaduto in via Gianturco, sotto gli occhi attoniti dei presenti. La polizia, allertata in tempo lampo, è intervenuta subito ad arrestare il delinquente, prontamente sbattuto in carcere, a Poggioreale.

Al povero sventurato, reo di non aver voluto cedere al ricatto dei 5 euro estorti con la minaccia, è stato diagnosticato un trauma cranico ed escoriazioni di vario tipo, guaribili nell’arco di 7 giorni. Speriamo vengano adottate le giuste misure per ridurre ai minimi termini il fenomeno del ‘parcheggiatore abusivo’. Napoli è stanca.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi