Pagare la sosta a Napoli con lo smartphone: EasyPark e app Pyng di Telepass

Giu 2016

Pagare la sosta a Napoli con smartphoneA Napoli pagare la sosta sulle strisce blu e nei parcheggi è facile con lo smartphone e le app Pyng di Telepass ed EasyPark!

È possibile pagare la sosta della propria auto sulle strisce blu e in tutti i parcheggi convenzionati, anche a Napoli, utilizzando due comodi servizi tramite smartphone: Pyng di Telepass e EasyPark.

Si tratta di due servizi attivabili gratuitamente che rendono la sosta molto più pratica, consentendo all’utente di controllarne la durata in qualunque momento ed indipendentemente da luogo in cui ci si trova.

Vediamo insieme come funzionano i due servizi.

Pyng

Come funziona

Pyng è utilizzabile da tutti i possessori Telepass Family o Business registrati sul sito ed è sfruttabile in tutti i parcheggi convenzionati a Napoli, che si trovano ad esempio all’aeroporto di Capodichino, alle stazioni, ma anche in tutte le strisce blu.

Il parcheggio si può pagare usando l’app dal proprio smartphone e la sosta può essere facilmente verificata dagli ausiliari del traffico, che controlleranno il numero di targa dell’auto direttamente sui propri palmari. In ogni caso, è obbligatorio lasciare esposto il proprio tagliando.

Utilizzare Pyng è molto semplice: è sufficiente scaricare l’app dal proprio store Google Play o App Store, gratuitamente, e registrare il proprio numero di targa. Dopodiché, si dovrà settare il tempo di sosta (che si potrà modificare in ogni momento). È anche possibile inserire un numero di targa nuovo che non deve essere necessariamente associato al Telepass e pagare la sosta per più auto contemporaneamente.

I vantaggi

Innanzitutto il pagamento della sosta sarà effettuato facilmente con l’app o dal sito mobile. Non ci sono costi aggiuntivi sull’attivazione del servizio e nemmeno sul costo del parcheggio.

Il pagamento è posticipato, quindi si pagherà solamente il tempo effettivo della sosta ed il costo sarà addebitato sul proprio conto Telepass. E se a pagare è un libero professionista o un’azienda, si può recuperare l’IVA in fattura. Non c’è bisogno di pagamenti anticipati, carte di credito o ricariche.

La sosta può anche essere prolungata o interrotta in anticipo in qualunque momento e la si può pagare per più targhe contemporaneamente, anche se queste non sono associate al contratto Telepass.

EasyPark

Come funziona

Anche l’app EasyPark si può comodamente scaricare dal Google Play o sullo store di Apple. All’accesso, sarà sufficiente inserire il proprio numero di cellulare ed una password. Per pagare la sosta, si dovrà inserire il codice area corrispondente al luogo in cui ci si trova, consultabile sul sito, e selezionare la targa. A questo punto, non resterà altro che settare il tempo di sosta, che si potrà modificare anche successivamente, prolungandolo od interrompendolo.

Con EasyPark si è in possesso di un relativo conto che si dovrà ricaricare e lo si potrà fare usando le carte Visa o Mastercard, il conto Paypal o inviando un bonifico.
Anche in questo caso, gli ausiliari del traffico verificheranno i dati tramite il palmare.

Infine, se non si possiede uno smartphone, si può telefonare ad un numero con risposta automatica (0899260100), dopo essersi registrati sul sito, e seguire le indicazioni della voce.

Summary
Article Name
Pagare la sosta a Napoli con smartphone: EasyPark e Pyng di Telepass
Description
Le app per pagare la sosta a Napoli con lo smartphone: Pyng di Telepass ed EasyPark.
Author
Napolike.it

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi