Napoli, Fuorigrotta: getta acido da un balcone e colpisce bambino rom

Ott 2013

Via Andrea Doria a Fuorigrotta

Tragedia a Fuorigrotta, una persona getta acido dal balcone e colpisce un bambino rom.

Caos nel quartiere di Fuorigrotta. La folla si è addensata nei pressi di via Andrea Doria dove si è appena consumata una tragedia. Mentre scriviamo la polizia è ancora sul posto e cerca di ricostruire ciò che è accaduto. A quanto pare, una persona, al momento ancora sconosciuta, ha gettato una secchiata di acido da una finestra ed ha colpito un bambino rom, di un anno e mezzo, che si trovava a passare sotto il palazzo.

Ci troviamo nei pressi del civico 22 e non sappiamo ancora se il gesto è stato voluto è o stata una tremenda casualità generata, ad ogni modo, da un gesto più che sconsiderato. Dalle prime testimonianze del benzinaio della zona, pare che l’evento non sia isolato, ma che anche in passato sia accaduto qualcosa di analogo.

Bambino Rom ferito a Fuorigrotta

Il piccolo rom, probabilmente una bambina vestita da maschietto, è stato/a portato/a d’urgenza al Santobono e presenta ustioni in tutto il corpo.

Aggiornamento

Dalle prime ricostruzioni, si è appurato che il bambino colpito fosse effettivamente un maschietto di un anno e mezzo. Al contrario di quanto dicessero le prime voci, la mamma non è fuggita dopo l’accaduto, bensì ha portato il figlio in una vicina farmacia, da dove è poi stato chiamato il 118. Il bambino ha subito ustioni al volto, al cranio e agli arti superiori.

Nelle ore successive, alcune madri del quartiere hanno stazionato sotto il balcone da cui è stato gettato l’acido e hanno inveito contro i condomini del palazzo.

Inoltre, sembra che più volte da quel palazzo venissero lanciato oggetti o liquidi, almeno secondo quanto hanno dichiarato alcuni testimoni.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi