Napoli: chiude la libreria Guida a Port’Alba

Ott 2013

Foto notturna di port'alba con vista sugli ingressi della libreria Guida

Chiude dopo 95 anni l’ormai famosissima e storica libreria Guida di Port’Alba

Dopo anni di difficoltà, dipendenti ridotti a part-time e poi rinviati in cassa integrazione ed il flop della nuova sede, la storia di Guida a Port’Alba, la storica libreria che da ben 95 anni era sinonimo di Port’Alba stessa, chiude. E con essa perdiamo non solo un pezzo di cultura locale ma anche un elemento che ha fatto sempre parte della vita sociale stessa della città.

Si contano sulle dita di una mano le persone che non hanno mai comprato un libro da Guida a Port’Alba, o che quantomeno non hanno fatto un giro tra i suoi scaffali. Purtroppo ormai la libreria ha fatto il suo tempo, vittima della crisi o di una cattiva gestione?
Difficile a dirsi.

Fatto sta che la dichiarazione arriva direttamente da Mario Guida, ormai 81enne, con la voce commossa ed impastata, una ferita sicuramente difficile da rimarginare che già in passato aveva coinvolto numerosissimi lavoratori, alcuni stabilmente occupati nella libreria per oltre trent’anni che hanno visto piano piano sfumare il proprio posto di lavoro con tutte le difficoltà che ne conseguono.

«Andremo via a novembre, al massimo a dicembre» spiega. «Abbiamo tirato avanti finora facendo i salti mortali. Ma nessuno ci ha dato una mano». Sembra impossibile, ma è così. Tutto è cominciato con la chiusura della gemella del Vomero, a via Merliani.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi