HomeCulturaIl Museo dei Vigili del Fuoco apre a Napoli: la storia dei pompieri tra cimeli e foto

Il Museo dei Vigili del Fuoco apre a Napoli: la storia dei pompieri tra cimeli e foto

Museo dei Vigili del Fuoco a Napoli con foto e cimeli storici

Cimeli, documenti e foto storiche nel Museo dei Vigili del Fuoco nell’ex convento della Pietrasanta a Napoli.

Il 5 luglio 2017 è stata inaugurata la Galleria Storica dei Vigili del Fuoco presso la sede della Direzione Regionale VVF Campania, ex convento della Pietrasanta di Napoli.

Nel museo si può ricostruire la storia dei Pompieri Napoletani e Campani, a partire dalla fondazione con Giuseppe Napoleone Bonaparte, che creò a Napoli il primo corpo dei Pompieri ispirandosi al modello francese dei Sapeurs Pompiers. Solo con Ferdinando II di Borbone, poi, il Corpo fu rifondato e trovò la collocazione nell’ex monastero del ‘300 annesso alla chiesa.

Il Museo dei Vigili del Fuoco

Grazie a dei pannelli illustrativi, ai documenti originali dei decreti fondativi, alle testimonianze di interventi dei Pompieri del 1800 e ai primi bandi di concorso possiamo ricostruire lo sviluppo di questo efficiente corpo.

Nella cappella sono anche esposti dei dipinti a tema religioso del ‘800 e del ‘900 provenienti dal Museo di San Martino, cimeli unici tra i quali gli elmi da fuoco risalenti al periodo borbonico, foto, schede, lettere documenti e disposizioni di servizio, che ci consentono di ripercorrere e vivere le vicende stesse della città e del paese di quel tempo.

Continuate a seguirci per aggiornamenti su orari e giorni di visita.

Informazioni sul Museo dei Vigili del Fuoco

Dove: via del Sole, 10

Contatti: Sito Ufficiale