Mastro don Gesualdo di Verga in scena al Teatro Bellini

Gen 2015

Enrico Guarneri nello spettacolo Mastro don Gesualdo al Teatro Bellini di Napoli

Il celebre romanzo di Giovanni Verga diventa una contemporanea ed originale rappresentazione teatrale

Sarà in scena al Teatro Bellini di Napoli, dal 20 al 25 gennaio 2015, l’adattamento teatrale di uno dei romanzi più conosciuti dello scrittore Giovanni Verga, maggiore esponente del Verismo italiano.

Scritto nel 1889, Mastro don Gesualdo, narra la vicenda di Gesualdo Motta nel piccolo paese di Vizzini, in Sicilia, attraversando le tappe della sua vita, dall’infanzia povera all’adolescenza avventurosa, dalla maturità, appagata dal successo economico, ma fallita sul piano degli affetti e dei rapporti umani, fino alla morte e alla solitudine.

Il protagonista, Gesualdo Motta, è un ex muratore che è riuscito a fare una scalata sociale grazie alla sua laboriosità. Arricchitosi, sposa poi Bianca Trao, una nobile decaduta che non porta, però, soddisfazione e prestigio a Gesualdo. E comincia a portare nei titoli che precedono il suo nome il suo dramma: è un “don” per la plebe, che lo identifica come un “signore” ormai appartenente ad un altro mondo, ma resta un “mastro” per gli aristocratici, che non lo riconoscono e lo trattano da estraneo. Abbandonato dagli affetti (la moglie e la figlia Isabella, nata dalla relazione precedente della moglie), sarà poi costretto ad abbandonare il paese in rivolta per i moti del ’48. Si ammalerà di cancro, ed andrà ad abitare a Palermo nel palazzo della figlia dove assiste allo scempio delle proprie ricchezze e muore solo e abbandonato da tutti.

Enrico Guarneri Mastro don Gesualdo

Ad interpretare Mastro don Gesualdo, nella versione teatrale diretta da Guglielmo Ferro, sarà Enrico Guarneri, attore poliedrico che ha saputo portare in scena molti dei personaggi che hanno fatto la storia della drammaturgia teatrale siciliana ed europea.

Il regista Guglielmo Ferro è figlio di Turi Ferro, interprete del Mastro don Gesualdo nel 1967, e, da anni, si dedica alla drammaturgia contemporanea adottando una tecnica registica di respiro europeo. Quella effettuata sul Mastro don Gesualdo è un’operazione culturale che mira, nel rispetto assoluto del valore storico-letterario del testo verghiano, ad una trasposizione più attuale, ricontestualizzando il ‘concetto di roba’, che permea il romanzo, e l’incessante e frenetica attività di speculazione di un mondo di estremo materialismo, dove non c’è posto per i sentimenti, in un mondo senza spazio e tempo, in cui i personaggi, come marionette, non possono fare altro che andare incontro al proprio destino, che niente e nessuno potrà cambiare. Non c’è alcuna visione positiva della vita, che emerge come un vicolo cieco, inesorabile. La scena è fortemente contemporanea, scarna, minimalista, lascia molto spazio alle videoproiezioni che ne illuminano il buio asfissiante, evocativo del grigiore interiore di Gesualdo Motta.

Informazioni sullo spettacolo Mastro don Gesualdo

Quando: dal 20 al 25 gennaio 2015

Prezzo biglietti:

  • Martedì:
    I posto € 20
    II posto € 15
    III posto € 12
  • Mercoledì/Giovedì/Venerdì
    I posto € 25
    II posto € 20
    III posto € 17
  • Sabato e Domenica
    I posto € 30
    II posto € 25
    III posto € 20
  • Under 29
    € 16 tutte le repliche

Dove: Teatro Bellini, via Conte di Ruvo 14, Napoli


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi