HomeAgosto a NapoliMaschio Angioino a Napoli, visite inedite ai sotterranei e caccia al tesoro per bambini

Maschio Angioino a Napoli, visite inedite ai sotterranei e caccia al tesoro per bambini

Maschio Angioino a Napoil

I sotterranei e le prigioni del Maschio Angioino a Napoli saranno aperti al pubblico con una caccia al tesoro per i bambini!

Per tutti i mesi di agosto e settembre 2017 il Maschio Angioino sarà aperto al pubblico e, grazie agli itinerari organizzati dall’Associazione Timeline, se ne potranno visitare i sotterranei, normalmente non visitabili.

I percorsi, chiamati “La Fortezza del tempo: itinerario delle prigioni“, come si può intuire dal nome stesso dell’iniziativa, condurranno i visitatori alla scoperta dei sotterranei e delle prigioni del castello, per ammirarne un volto considerato ancora inedito. Inoltre, per i bambini ci sarà la caccia al tesoro storica chiamata La Storia del Drago.

Le prime visite inizieranno il 29 luglio e proseguiranno a tutti i giorni di agosto e settembre, esclusa la domenica. Timeline cura anche gli itinerari ispirati al Graal al Maschio Angioino.
La prenotazione è obbligatoria.

Il percorso La Fortezza del tempo

Saranno due le visite giornaliere, sia in italiano sia in altre lingue, e partiranno dall’Arco di Trionfo per attraversare il cortile e giungere ai due ambienti sotterranei in corrispondenza della Cappella Palatina. Il primo è chiamato “fossa del miglio” ed era il deposito di grano della corte aragonese ed era usato anche per rinchiudere i prigionieri condannati alle pene peggiori. Questa zona è nota anche come “fossa del coccodrillo” perché i detenuti scomparivano misteriosamente e, solo dopo attente ricerche, si scoprì che un coccodrillo riusciva ad entrare da una fessura e a trascinarli in mare. Da quel momento, si sfruttò la sua presenza per far sparire tutti i personaggi scomodi.

L’altro ambiente sotterraneo è chiamato “Prigione della congiura dei Baroni“, dalla rivolta dei nobili nel 1584, le cui presunte bare senza iscrizione sono lì conservate. Nel castello, però, c’erano anche altre zone come i sotterranei della Torre dell’Oro, della Torre di Guardia e della Torre di San Giorgio, che erano usati come prigioni.

L’itinerario continua fino allo storico portone in bronzo a cui si giunge dopo aver salito la scala a chiocciola che la Regina Giovanna usava per andare dai suoi amanti.

Il percorso Il segreto del Drago

Si tratta di una caccia al tesoro storica dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni. Ci si muoverà negli spazi della corte di Alfonso di Aragona e, tramite mappe e accessori vari, si scoprirà la vera storia del re e tutti i segreti che lo circondavano. Re Alfonso era un membro importante dell’Ordine del Drago e favorì i letterati del tempo sperando che avrebbero poi tramandato la sua storia. Storia che l’associazione vuole riportare in auge grazie a questi eventi.

Informazioni sul percorso La Fortezza del tempo

Quando: dal 29 luglio al 30 settembre 2017. Tutti i giorni, esclusa la domenica

Orari:

  • dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.00
  • partenza ogni 30 minuti e durata 50 minuti

Prezzo: 10 euro

Durata visita: circa 50 minuti

Prenotazione obbligatoria: 3317451461

Contatti: Pagina Facebook

Foto di Emanuela Totaro