Marche da bollo contraffatte: Le Iene a Napoli

Giu 2013

Arriva a Napoli il mercato delle marche da bollo contraffatte, scoperto e sgominato ieri sera da Giulio Golia del programma televisivo ‘Le Iene‘.

Prima della pausa estiva, l’inviato della trasmissione ha ritenuto opportuno chiudere in bellezza la carrellata dei suoi servizi con questo incentrato sullo scandalo delle marche da bollo, di cui vi spieghiamo a seguire il meccanismo perverso.

A quanto pare, in alcune circoscrizioni di Napoli i valori bollati da 0.26 centesimi venivano ritoccate da privati con variazioni abusive del prezzo da 0.26 centesimi a 14 euro, per poi essere smerciate in quella stessa sede ad un costo di favore.

Marche da bollo Le Iene

L’inviato del programma di Italia 1 ha trovato molto strano apprendere che gli impiegati non avessero notato nulla di strano in quel bizzarro via vai di persone, invitandoli ad affiggere volantini nei locali adiacenti alla tabaccheria della circoscrizione per denunciare il fatto ed informare tutti i passanti del rischio che si corre.

Il mercato di valori bollati contraffatti costituisce reato penale ai danni dello Stato. Il servizio del Golia sortirà graditi effetti?


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi