Jovanotti parla di Napoli: sconcertato dal San Paolo e Piazza Plebiscito

Giu 2013

Jovanotti si è fermato a parlare di Napoli, francobollando la città come luogo impossibile per poter fare musica live. Lorenzo si è detto profondamente dispiaciuto di non essere riuscito a fissare una tappa del suo ‘Back Up Tour 2013’ nel capoluogo campano, cosa che gli sarebbe assai piaciuta per il calore che il popolo partenopeo sa dispensare.

L’artista terrà un concerto allo Stadio Arechi di Salerno il prossimo 2 luglio, unica tappa campana della sua tournèe. A margine della presentazione dell’evento, Jovanotti ha anche affrontato il tema del San Paolo e Piazza del Plebiscito, entrambi inadatti, per un motivo o un per un altro, ad ospitare artisti di caratura internazionale.

jovanotti cantante

In particolare, riguardo alla seconda location, Lorenzo afferma che suonare in quelle condizioni risulterebbe assai difficile, in quanto impossibile da circoscrivere. In piazza ci si va per scambiare quattro chiacchiere tra amici, e non per ascoltare concerti. Speriamo che l’appello del Cherubini possa arrivare dritto all’orecchio delle Istituzioni.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi