Jovanotti intervista Saviano: le belle cose di Napoli e Gomorra come Breaking Bad

Mag 2014

sparring-partners-jova-saviano

Lorenzo Jovanotti e Roberto Saviano si confrontano dinnanzi ad una piccola telecamera tascabile. Opinioni e riflessioni su Napoli, Gomorra e non solo.

Uno sparring partners in cui non si sale sul ring per allenarsi a suon di pugni, ma un lungo incontro tra Lorenzo Cherubini (Jovanotti) e Roberto Saviano per discutere di molteplici argomenti ed ovviamente anche di Napoli.

Per mezzo pomeriggio, dinnanzi ad una semplice telecamera tascabile, le due personalità hanno parlato come se fossero da soli in compagnia di un caffè. Il video è stato suddiviso, vista la durata, in quattro parti e soprattutto nella prima ritroviamo molte riflessioni sulla nostra amata città di Napoli.

Jovanotti inizia l’intervista con una schietta domanda per Saviano: “Dimmi tre cose bellissime della tua Terra”. La risposta non è semplice, ma nel corso di alcuni minuti Roberto pone l’accento su tre cose/aspetti di Napoli:

  1. La terrazza di Castel dell’Ovo. La prima scelta dello scrittore innesca i ricordi di Jovanotti di quando soggiornava in quella zona durante il Festival Bar.
  2. Lo stato d’animo e la luce. Saviano cerca di trasmettere un concetto complesso, ma conosciuto e sentito dai napoletani. Qualcosa di inspiegabile.
  3. I Tribunali, ovviamente via Tribunali. Saviano cita anche il Pio Monte della Misericordia e la splendida tela delle Sette opere di Misericordia del Caravaggio.

L’intervista non si ferma e l’attenzione si focalizza sulla serie televisiva di Gomorra, arrivata dopo il successo ottenuto dal libro e dal film. Saviano si dichiara più che soddisfatto dal telefilm che racconta con rigore la realtà. Ma la realtà evidenziata sporca l’immagine del nostro Paese? Il giornalista paragona la serie al celeberrimo telefilm Breaking Bad, riprendiamo parte della sua dichiarazione:

Raccontare il male non è stare dalla parte del male.  […] Nessuno pensa guardando Breaking Bad che il New Mexico è distrutto e diffamato dal telefilm, anzi.

Vi lasciamo alla visione della prima parte della Sparring Partners di Lorenzo Cherubini e Roberto Saviano.

La redazione ringrazia Renato Mastrogiovanni per la segnalazione


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi