Ipercoop di Afragola chiuso per sciopero: personale alla deriva

Ott 2013

Ipercoop di Afragola chiuso per sciopero

Ipercoop di Afragola chiuso per sciopero nella giornata di ieri: sempre più vicine le lettere di licenziamento ai 250 dipendenti

La situazione all’Ipercoop di Afragola sta diventando sempre più insostenibile. In bilico ci sono sempre 250 posti di lavoro di altrettanti dipendenti, che non sanno più che pesci prendere visti i tempi troppo incerti che corrono.

Se arrangiarsi a vivere è difficile per tutti in questo periodo, pensate per chi potrebbe ricevere da un momento all’altro una lettera di licenziamento in tronco, e vedersi strappare via le speranze di una vita. E’ per questo che il personale ha deciso di scioperare nella giornata di ieri, domenica 12 ottobre 2013, anche se in maniera pacifica.

I dipendenti, quelli sotto vecchio contratto non obbligati a lavorare nel giorno di straordinario, hanno preferito restarsene a casa in segno di protesta e coesione. Il risultato? Moltissime unità sono venute a mancare, riducendo in ginocchio l’ipermercato sin da ora di pranzo.

Nel frattempo, un gruppo di un centinaio di dipendenti dell’Ipercoopo di Afragola ha deciso di prendere la situazione in mano, avanzando una proposta per iscritto a Marco Lami, presidente di Unicoop. Nella lettera si leggono testuali parole: “Tagliateci temporaneamente i salari, ma salvate i nostri posti“.

Sapete voi tutti questo cosa può significare. Per arrivare a scendere a certi compromessi, la situazione dev’essere davvero seria. L’invio delle lettere di licenziamento si fa sempre più concreto.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi