HomeEventiIl Rione Sanità adotta le strade dove nacque Totò con concerto e spettacolo

Il Rione Sanità adotta le strade dove nacque Totò con concerto e spettacolo

Il Rione Sanità adotta le strade dov'è nato Totò

Gli eventi per la serata di presentazione dei progetti per adottare le aree del Rione Sanità in cui nacque Totò con un concerto ed uno spettacolo!

Nel 2017 ricorre l’anniversario della morte del grande Principe Antonio de Curtis, in arte Totò, e per l’occasione si sta pensando ad una serie di eventi per ricordare l’artista partenopeo, in particolare nel suo natìo Rione Sanità. Il quartiere gli dedicherà anche un’importante mostra a partire dal 15 aprile.

Tra i primi, ci sarà quello che si svolgerà domenica 22 gennaio grazie alla Fondazione di Comunità San Gennaro in cui, oltre ad alcuni eventi, ci sarà anche la condivisione di scelte e soluzioni sull’arredo urbano del Rione Sanità.  Sarà, quindi, una serata di festa che partirà con il concerto dell’Orchestra Scarlatti Junior, ma anche un momento per trovare soluzioni per la riqualificazione del quartiere e per rendere il giusto omaggio a Totò.

Progetti per il Rione Sanità

La Fondazione di Comunità San Gennaro propone l’adozione di due importanti piazze del Rione, Piazzetta San Severo e Largo Vita, e dell’angolo del palazzo in cui nacque Totò in via S. M. Antesaecula. L’idea più importante, però, riguarda quella di realizzare una porta di luce dedicata proprio a Totò all’ingresso del Borgo Vergini.

Sarà ripresa l’idea del 1999 di Giuseppe Desiato e sarà realizzata una sagoma vuota di Totò (in posa in una delle sue tipiche raffigurazioni mimiche), una sorta di porta che potrà essere attraversata dai passanti. Sarà all’inizio di via Vergini, con dimensioni 7 metri per 4 metri e sarà un portale luminoso che diventerà l’ingresso vero e proprio al Rione.

L’altro progetto prevede un busto di Totò ideato da Roberto Leon e realizzato da Salvatore Scuotto, che lo donerà alla città in tempo per l’anniversario del 15 aprile. Il Principe sarà in abiti borghesi, intento ad affacciarsi ad una finestra e sarà posto all’angolo del Palazzo di via S.M. Antesaecula, dove nacque. Sarà ad altezza d’uomo così chiunque potrà lasciare dei bigliettini.

Per quanto riguarda l’arredo urbano, saranno messe 10 sedie in legno e metallo in Largo Vita, intorno ad una scultura visibile dal Ponte della Sanità. Saranno circondate da vari tipi di alberi, come platani e salici, che faranno anche da “tetto”, mentre in Piazza San Severo saranno installate 15 sedie su una pavimentazione colorata e ombreggiate da una magnolia.

Programma della serata

Come accennato, il via sarà dato dal concerto dell’Orchestra Scarlatti Junior, diretta dal Maestro Gaetano Russo, Basilica di Santa Maria della Sanità e che sarà ogni tanto intervallato da alcune presentazioni. Saranno mostrate immagini relative alle proposte del Dipatimento di Architettura dell’Università Federico II e del gruppo di ricerca Mobiliarch. Inoltre, si potranno conoscere gli oggetti sperimentali di arredo urbano donati al Rione dall’azienda ReLEGNO su progetto degli studenti del Master DBE del DiARC, mostrati dai giovani del Rione stesso in una presentazione teatralizzata. I ragazzi indosseranno gli abiti della stilista napoletana Susanna Bertolotti.

Galleria fotografica

Ecco le bozze dei progetti per la riqualificazione del Rione Sanità.

Informazioni sugli eventi per Totò

Quando: 22 gennaio 2017

Dove: concerto alla Basilica di Santa Maria della Sanità

Orario: 18.30

Prezzo: gratuito

Info: evento Facebook