“Il prigioniero della seconda strada” al Teatro Diana, con Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino

Feb 2014

Maurizio Casagrande e Tosca D'Aquino nello spettacolo Il priginiero della seconda strada

Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino protagonisti della celebre commedia di Neil Simon “Il prigioniero della seconda strada” in scena al Teatro Diana

Sarà in scena dal 12 al 23 febbraio 2014 al Teatro Diana di Napoli lo spettacolo Il prigioniero della seconda strada, che avrà come protagonisti Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino, regia di Giovanni Anfuso.

Il testo è tratto da un’opera del celebre drammaturgo americano Neil Simon scritta nel 1971, diventata anche un film nel 1975, con interpreti Jack Lemmon ed Anne Bancroft nel ruolo dei coniugi protagonisti. La vicenda è di grande attualità, anche se ambientata nella New York degli anni ’70, in un appartamento della Seconda Strada, e racconta di una piccola famiglia aggredita dalla crisi economica.

Mel (Maurizio Casagrande) è un piccolo uomo onesto, mentre sua moglie Edna (Tosca D’Aquino) è una donna coraggiosa ed intraprendente. Lui è alle prese con una vera e propria crisi nervosa dovuta alla temperatura di una calda serata estiva, da un condizionatore rotto e perennemente fermo a 4 gradi, dallo sciacquone difettoso del gabinetto, da vicine rumorose, cani che abbaiano e vicini che si lamentano del suo lamentarsi.

Tosca D'Aquino e Maurizio Casagrande in una scena dello spettacolo Il prigioniero della seconda strada

Insomma nulla va nel verso giusto per Mel, dirigente di un’azienda da 22 anni e licenziato in tronco all’improvviso, ma che non ha il coraggio di dirlo alla moglie, scegliendo di chiudersi nelle sue nevrosi che gli provocano fastidiose gastriti. Finché, ciliegina sulla torta, non arrivano i ladri a svaligiargli la casa, e si trova costretto a confessare tutto ad Edna, perché ormai sono rimasti senza soldi né vestiti.

Tra situazioni esilaranti e paradossali, in un crescendo tragicomico, assistiamo alle continue disavventure del protagonista, che si convince ad affidarsi alle cure di un eccentrico terapista, e della sua consorte, che, ironia della sorte, perde anche lei il suo lavoro da segretaria. Ma si convinceranno presto che l’amore è molto più importante e forte della mancanza di soldi, di lavoro e di acqua.

Informazioni sullo spettacolo Il prigioniero della seconda strada

Quando: dal 12 al 23 febbraio 2014

Prezzo biglietti: 

Martedì, Mercoledì, Giovedì e Sabato (ore 17:30)

  • Poltrona: 25 euro + 3 prevendita
  • Poltroncina: 17 euro + 3 prevendita
  • Galleria: 12 euro + 3 prevendita

Venerdì, Sabato (ore 21:00) e Domenica

  • Poltrona: 32 euro + 3 prevendita
  • Poltroncina: 27 euro + 3 prevendita
    Galleria: 20 euro + 3 prevendita

Dove: Teatro Diana, via Luca Giordano, Napoli


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi