Giugliano: sparatoria tra un nomade e la polizia

Nov 2012

Si trattava probabilmente di un nomade, almeno secondo le prime informazioni, l’uomo morto stamattina a seguito di una sparatoria con la polizia.
L’omicidio è avvenuto nei pressi di Giugliano, più precisamente al Km 10 dell’Asse Mediano, vicino l’uscita di Casacella.

Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, l’uomo era alla guida di un’auto, la Opel Kadett, e non era intenzionato a fermarsi al posto di blocco. La polizia gli aveva intimato l’alt, ma il ragazzo ha tentato di investire uno degli agenti della Stradale.

ucciso nomade a giugliano

Sembra che all’interno dell’autovettura ci fossero, oltre al guidatore, altre 2 o 3 persone. L’accaduto si è verificato nell’ambito di un controllo più ampio della polizia nella zona. Negli ultimi giorni, infatti, sono avvenute parecchie rapine nel giuglianese e le forze dell’ordine stavano ispezionando l’area per controlli più specifici.

Secondo le notizie rivelate, il nomade aveva 21 anni, 3 figli e risiedeva al campo 13 di Giugliano, in località Ponte Riccio.
Dopo la sparatoria, il giovane, ancora ferito, è stato abbandonato all’ospedale San Giuliano, dove è morto poco dopo.
I familiari vi si sono recati insieme alla polizia che, al momento, ne sta verificando l’identità.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi