HomeCulturaGiornate per la Cultura. A Napoli dal 3 al 5 aprile 2013

Giornate per la Cultura. A Napoli dal 3 al 5 aprile 2013

Dal 3 al 5 aprile 2013 si terranno a Napoli, presso il Convento di San Domenico Maggiore, le Giornate per la Cultura, un’iniziativa promossa dall’assessore Antonella Di Nocera.

L’appuntamento prevede una serie di incontri e tavole rotonde i cui temi centrali riguarderanno il ruolo della cultura come forza per la comunità ed il cui obiettivo è la valutazione di proposte ed opzioni su come valorizzare e promuovere la cultura nella città di Napoli. Perché, per quanto possa sembrare un controsenso, i beni culturali ed il patrimonio artistico nella nostra città, e nella nostra regione, non sono presi in considerazione come leva di sviluppo sociale e di crescita civile.

Convento San Domenico Maggiore di Napoli

Le tre giornate serviranno per avanzare soluzioni orientate alla realizzazione di una piattaforma che coinvolgerà anche le politiche pubbliche locali e regionali, proposte su come portare la cultura e la creatività su un piano di rilevanza nazionale e locale.

A tal proposito si esamineranno le modalità di utilizzo delle risorse e del sostegno pubblico (FUS, Fondi Strutturali) e si individueranno nuovi ambiti di collaborazione pubblico-privato su cui far convergere l’utilizzo dei fondi europei 2014-2020.
Si valuterà anche l’ipotesi di stabilire un luogo di incontro permanente a Napoli dove istituzioni e rappresentanti delle politiche culturali possano periodicamente confrontarsi sulle nuove iniziative e proposte.

I protagonisti delle Giornate per la Cultura saranno sicuramente gli artisti, gli operatori, gli enti che vorranno esprimere il proprio punto di vista, ma verranno coinvolti anche tecnici, manager pubblici e privati con cui poter avere un confronto costruttivo.

Programma delle Giornate per la Cultura:

Mercoledì 3 aprile

Ore 9:30
Napoli e il pensiero. La cultura come bene comune nella città contemporanea.

Pomeriggio, tavoli di lavoro:
1. Vincere le separatezze: i giovani al centro e la cultura come responsabilità generazionale
2. Il Centro storico patrimonio Unesco: base per una identità da condividere e per la cittadinanza culturale come azione civica
3. Economia della cultura. Nuovi modelli per la gestione di beni e attività culturali
4. Napoli nell’immaginario attuale. La napoletanità come fattore psicologico ed esistenziale

Giovedì 4 aprile

Ore 9:30
La cultura nei luoghi della città estesa: esperienze, progetti

Pomeriggio:
Insediamento dei gruppi di lavoro per area:

a) Beni culturali, musei e biblioteche, architettura, arte contemporanea, fotografia, arti visive
b) Musica, Teatro, Danza, Cinema
c) Letteratura e editoria, culture digitali, formazione, divulgazione dei saperi.

Tavola rotonda:
Alla ricerca di nuovi modelli di governance per cultura e creatività: ripensare le risorse e generare esiti trasparenti. La necessità della semplificazione. Il progetto Open data.

Venerdì 5 aprile

Ore 9.30
Racconto delle sessioni e verifica delle proposte elaborate nel corso delle giornate.
Restituzione di un documento programmatico finale.

Si può consultare l’intero programma degli incontri sul sito del Comune di Napoli.

È possibile prenotarsi online per intervenire nel dibattito, ai gruppi e alle tavole rotonde consegnando un breve abstract che potrà diventare parte del documento programmatico delle giornate.