HomeEventiGiornata della Memoria 2017 a Napoli: eventi in programma per una settimana

Giornata della Memoria 2017 a Napoli: eventi in programma per una settimana

Il programma della Giornata della Memoria 2017 a Napoli

Eventi culturali, incontri e dibattiti per la Giornata della Memoria 2017 a Napoli.

Dal 23 al 27 gennaio 2017 anche la città di Napoli parteciperà alla celebrazione della Settimana della memoria in ricordo della Shoa.

Il programma prevede iniziative culturali, incontri pubblici e celebrazioni ufficiali atte a raccontare il terribile sterminio degli ebrei ed a sensibilizzare i cittadini sul contemporaneo problema dei profughi.

Il fulcro della manifestazione sarà il Convento di San Domenico Maggiore dove è esposta la mostra Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie che, attraverso il gioco, vuole insegnare ai bambini il superamento di ogni discriminazione di genere e di razza. L’evento è dedicato ad Ernest Lossa, il bambino zingaro vittima della campagna di eugenetica nazista.

Sempre su questo filone tematico saranno organizzati dibattiti ed incontri intitolati Il gioco della Memoria. Per non dimenticare“, tra cui ci sarà l’appuntamento con il regista Francesco Patierno che racconterà del suo recente film Napoli ’44.

Inoltre, al cinema Pierrot di Napoli si terrà per tutto il mese di gennaio un ciclo di incontri e film su Shoah, intolleranza e razzismo.

Di seguito, riportiamo il programma degli eventi.

Programma

Il gioco della Memoria – Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore

23 gennaio

  • ore 10.00: Saluti istituzionali. Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”
  • ore 10.15: Guido D’Agostino, Istituto Campano per la Storia della resistenza.“La Memoria come diritto, i diritti della Memoria.”Proiezione di alcune alcune immagini di filmati e documentari.
  • ore 11.15: Suzana Glavaš, docente di lingua croata all’Università degli Studi di Napoli.“La vita prima dello sterminio dell’ebrea croata Helga Schreiner (9 anni)”
  • ore 11.45: Daniela Lourdes Falanga, referente di Arcigay Napoli per i diritti delle persone trans. “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascita.”

24 gennaio

  • ore 10.00: Saluti istituzionali. Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. Modera Brunella Bianchi, giornalista.
  • ore 10.15: Antonio Amoretti, Presidente ANPI, Partigiano delle Quattro Giornate. “Le Quattro Giornate e la Resistenza in difesa di Napoli e della comunità ebraica”
  • ore 11.15: Maria Rosaria Malapena, referente di Arcigay Napoli per i diritti delle persone disabili. “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascita.”
  • ore 11.30.Emma Ferulano, Associazione Chi Rom e…Chi no, “Dai pregiudizi ai campi: le discriminazioni delle comunità Rom, Sinti e Camminanti”

25 gennaio

  • ore 10.00: Saluti istituzionali. Introduzione di Vincenzo Capuano docente “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”
  • ore 10.15: Spettacolo, introdotto da Suzana Glavaš, “Irena Sendler – La Terza Madre del Ghetto di Varsavia” regia di Roberto Giordano, con Federica Aiello, Chiara Esposito, Luca Gallone, Greta Giordano, Roberto Giordano, David Glavaš W.
  • ore 11.30: Gennaro Morgese, Segreteria provinciale ANPI e figlio di Maddalena Cerasuolo. “Le donne protagoniste delle Quattro Giornate che salvarono Napoli e gli ebrei”.
  • ore 11.45: Antonella Capone, Arcilesbica Napoli, Coordinamento Campania Rainbow. “Omocausto, la persecuzione di omosessuali, lesbiche e trans durante il regime nazifascista.”

26 gennaio

  • ore 10.00: Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. Modera Giuseppe Crimaldi, giornalista.
  • ore 10.30: Incontro/dibattito e proiezioni con Francesco Patierno, regista del film documentario “NAPOLI ‘44”, ispirato ai diari di Norman Lewis. Saranno presenti il Sindaco Luigi de Magistris, l’Assessore alla Cultura Nino Daniele, il Presidente ANPI Antonio Amoretti, partigiano delle 4 Giornate e il Presidente Arcigay Napoli Antonello Sannino.

27 gennaio

  • ore 10.00: Saluti istituzionali. Introduzione di Vincenzo Capuano curatore della mostra “Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie”. Modera Giuseppe Crimaldi, giornalista de “Il Mattino”
  • ore 10.15: Ariel Finzi, Rabbino della Comunità ebraica di Napoli, proiezione del filmato documentario “Dal Cancello Secondario, storie di ebrei a Napoli” per la regia di Fabio Esposito e Alessandra Forni.
  • ore 11.30: Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli, Segreteria provinciale ANPI
    Proiezione di alcune immagini di film documentari. Ogni giorno dalle ore 12.00 la mostra potrà essere visitata dagli studenti al costo simbolico di 1 € a persona. Il  giorno 27 gennaio ingresso speciale alla mostra a 1 € per  tutti.Nel complesso sarà allestita anche la mostra L’Ebreo come diverso. La persecuzione antisemita in Italia.

Altri eventi

23 gennaio

  • ore 10.00 – Parrocchia di San Gennaro al Vomero, Via Bernini 55
    Presentazione teatralizzata del libro “Irena Sendler – La Terza Madre del Ghetto di Varsavia” opera ideata, scritta e interpretata da Roberto Giordano. Concerto di musiche ebraiche con Amati Ensemble

25 gennaio

  • ore 19.00 – Palazzo “Il Grenoble”, Sala Dumas, Via F. Crispi 86
    proiezione del film LES HERITIERS / Una volta nella vita

27 gennaio  

  • ore 10.00 – Aula consiliare “Sandro Pertini”,sita in Via Acate 65
    Presentazione e letture dal libro “Mmamm…ma”, storia di un attimo di vita in bianco e nero di Alfredo Pezone, con interventi multimediali, musicali e culturali e la presenza di numerosi ospiti e gli alunni della X Municipalità, a cura della X Municipalità.
  • ore 17.30: Teatro DianaConcerto della Memoria dedicato alle vittime dell’olocausto con l’Orchestra da camera “Accademia di Santa Sofia”.
  • ore 17,30: Associazione culturale Massimo Gorki, via Nardones, n.17. Conferenza del prof. Francesco Soverina  “Nel vortice del genocidio nazista: lo sterminio di ebrei, disabili, prigionieri di guerra sovietici, sinti, rom ed omosessuali”. Partecipa il presidente dell’ANPI Antonio Amoretti.
  • ore 17.30: Libreria Ubik, via B. Croce 28. Presentazione e letture dal libro “Mmamm…ma”, storia di un attimo di vita in bianco e nero di Alfredo Pezone
  • 20:30: Teatro San CarloConcerto della Memoria

Celebrazioni istituzionali

27 gennaio

ore 9.00: via Luciana Pacifici. L’Amministrazione Comunale depone fiori in omaggio a Luciana Pacifici e Sergio De Simone, bambini napoletani vittime della persecuzione razziale.

ore 9.30: Teatro Trianon, VIII edizione di Memoriae, per mantenere vivo il ricordo della Shoah e tenere alta l’attenzione contro ogni forma di razzismo e discriminazione culturale, sociale e politica. Cerimonia di Consegna dei Magen David in oro.

ore 11.30 – Prefettura: consegna di medaglie agli ex internati nei lager nazisti con il Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone. Parteciperà il Sindaco Luigi de Magistris.

Per tutto il mese di gennaio

ore 9.30: Cinema Teatro Pierrot – Parole di Memoria. Voci sulle immagini per non dimenticare, VI edizione ciclo di incontri e film su Shoah, intolleranza e razzismo, con la proiezione di “Race – Il colore della vittoria”.

Informazioni sulla Settimana della memoria 2017

Quando: dal 23 al 27 gennaio 2017

Dove: in alcuni luoghi di Napoli

Info e programma: sito Comune di Napoli