Genoa-Napoli, le pagelle di Napolike

Nov 2012

Genoa-Napoli stava per chiudersi a sfavore degli azzurri. Il Genoa, dopo 300 e passa minuti di digiuno, segna il primo gol della gestione Del Neri con Ciro Immobile. Cavani e Hamsik raddrizzano una partita assolutamente già compromessa.

Ecco le speciali pagelle di Genoa-Napoli:

De Sanctis 5,5: Morgan non esce mai dai pali, e complica spesse volte le cose ai suoi difensori. E’ incolpevole sul primo gol, ma poteva fare qualcosina in più sul secondo;

Campagnaro 5: Il tuffaccio in piena area innesca l’azione che porta il Genoa in vantaggio. Il Toro argentino ha perso un po’ del suo smalto. In forte calo (6′ st Mesto 6,5: realizza il gol dell’1-1 con fucilata all’incrocio dei pali, ma spreca la palla del raddoppio);

Cannavaro 6: Il capitano si rende protagonista di un paio di belle chiusure, nonostante l’impaccio iniziale;

Gamberini 6: Ammonito negli ultimi minuti di gioco, il difensore non si lascia mai sopraffare. E’ lui il vero pilastro della retroguardia in questo momento storico;

Maggio 5: Offre una buona spinta sulla fascia, ma divora a porta vuota il gol dello 0-1 su assist al bacio di Cavani. Si perde Antonelli in occasione dell’assist che regala a Bertolacci la possibilità di battere a rete;

Behrami 5,5: Inizialmente l’uomo migliore, va un po’ in confusione nei minuti a seguire. Si fa ammonire per fallo tattico, e salterà la gara contro il Milan (28′ st Inler: sv);

Genoa-Napoli le pagelle di Napolike

Dzemaili 5: Corre tanto e si da un gran da fare, ma senza incidere come Mazzarri sperava. Viene preferito ad Inler per dinamismo ed elasticità, ma la scelta, in questo caso, non paga;

Hamsik 7,5: Accende spesso la luce con giocate illuminanti e tuoni da campione. Si inserisce bene, crea scompiglio e serve palloni piuttosto interessanti. Suo l’assist per Cavani per il gol del 2-2. Timbra il cartellino al 90′ scegliendo bene il tempo per il tuffo della vittoria;

Dossena 5,5: Con Zuniga out per infortunio, l’ex Liverpool avrebbe potuto giocarsi meglio le sue carte. Non si propone in avanti come dovrebbe, e copre male nei ripiegamenti difensivi, perdendo diversi duelli sulla fascia di competenza. Riesce, per fortuna sua e della squadra, ad immolarsi sulla traiettoria del tiro di Seymour, salvando il risultato;

Pandev 5: Opaca la prestazione del macedone, che proprio non riesce a ripagare la fiducia accordatagli da Mazzarri. Di suo solo qualche assist. E’ costretto ad uscire per una distorsione alla caviglia (37′ pt Insigne: il talento di Frattamaggiore appare subito in giornata. Appena in campo si muove bene, e serve a Mesto l’assist per il momentaneo vantaggio su palleggio aereo. Riesce a battere Frey, che gli aveva negato in precedenza la gioia del gol deviando sulla traversa, su imbeccata di Cavani);

Cavani 7: Edy si sdoppia, e gioca sia in attacco che in difesa. Nella prima frazione di gioco sbaglia qualche tiro di troppo. Si riscatta nella ripresa dribblando Frey e siglando il gol del 2-2 su assist di Hamsik;

Mazzarri 6,5: Anche stavolta il mister innesca una rimonta pazzesca buttando in mischia Mesto e propiziando un cambio modulo vincente.

Siete d’accordo con i voti di Genoa-Napoli? Ne cambiereste qualcuno?


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi