Gelatosità Gelaterie Artigianali | La recensione di Napolike

Mag 2014

recensione-napolike-gelatosita

Gelatosità, una gelateria artigianale che fonde qualità ed innovazione, in nome della tradizione del buon gelato italiano

Di gelaterie a Napoli ce ne sono davvero tante, ma se si ha voglia di gustare qualcosa di diverso ed innovativo, seppur restando fedeli alla sacra tradizione del gelato artigianale Made in Naples, bisogna assolutamente fare un salto da Gelatosità.

Gelatosità Gelaterie Artigianali nasce come format innovativo per la produzione di gelati artigianali nel 2005, quando apre il suo primo punto vendita al Vomero, in via Mario Fiore, nel cuore del quartiere collinare partenopeo, ottenendo subito un grande successo di pubblico.

La formula vincente di Gelatosità, il cui concept nasce come fusione tra “gelato” e “golosità”, sta nel garantire ai propri clienti un’elevata qualità dei suoi prodotti, nel miglior rispetto della tradizione del buon gelato italiano e, allo stesso tempo, un sapiente uso di tecnologie innovative per offrire esperienze sensoriali esclusive.

L’idea imprenditoriale

Il merito di Gelatosità è quello di aver ideato la vision #creiamoartigiani e di averla estesa al mercato attraverso la formula del franchising, che ha saputo diffondere la filosofia innovativa di “insegnare a creare il gelato” e di “creare artigiani” del gelato, piuttosto che acquistare prodotti già confezionati da scongelare.

Per Gelatosità la qualità, la bontà e la creatività nella produzione artigianale dei gelati è l’obiettivo principale da perseguire. “Essere sempre un passo avanti” è la mission di questa nuova idea di business, con l’obiettivo di portare la migliore tradizione artigianale italiana ad incontrare le idee più innovative, le tecnologie più avanzate, le creazioni più sensazionali.

La filosofia dei fondatori è insegnare e creare il gelato nonché i prodotti della pasticceria del gelato con il laboratorio a ciclo completo di produzione (pastorizzatore e mantecatore). Questa modalità, unica nel panorama delle gelaterie in franchising, consente di essere autonomi nella gestione del laboratorio e nella creazione dei gusti. Gelatosità “crea artigiani” e non rivenditori di gelati, questa la filosofia dei fondatori alla base della scelta del partner. Produrre il gelato, comprando la frutta a km zero, e la pasticceria del gelato da autonomia creativa. Quindi nessun gusto preconfezionato o da scongelare o inviato già pastorizzato. Per Gelatosità questi ultimi metodi non rientrano nella definizione di “gelato artigianale”. Avere un laboratorio con la formula Gelatosità vuol dire avere l’opportunità di renderlo il “secondo” punto franchising (franchising delle forniture presso bar, ristoranti, alberghi, eventi, catering etc).

Gelatosità è diventata punto di riferimento perché i suoi prodotti sono di estrema qualità. Oltre che per gli ottimi gelati artigianali, è riconosciuta come la numero uno dei frappè (anche al gusto snack) e rinomata per la bontà della pasticceria del gelato. La panna montata è una chicca di Gelatosità fatta solo con panna fresca animale (e non vegetale), il che conferisce un sapore meno dolce al palato ma molto più sano e leggero, è preferita infatti dalle mamme per i loro bambini più piccoli o per preparare in casa dolci farciti con la sofficità di una panna dal gusto delicatissimo.
Molto attenta alle intolleranze alimentari, infatti i propri gelati sono preparati in laboratorio senza alcuna traccia di glutine secondo il rigido protocollo dell’AIC (Associazione Italiana Celiachia) che ha riconosciuto Gelatosità come unica gelateria a Napoli che può garantire ai celiaci di gustare un buon gelato artigianale e tante idee di pasticceria del gelato in assoluta tranquillità per la propria salute. Sono presenti in tutti i punti vendita anche gelati per diabetici, privi di grassi grazie all’uso esclusivo di latte scremato senza panna e zuccheri sintetici come il sucralosio; nonché gelati per intolleranti al latte, grazie alla scelta fra tanti ottimi sorbetti di frutta, fatti solo con acqua, zucchero e polpa di frutta fresca.

Cosa offre Gelatosità

gelati-gelatosita

Gelatosità propone alla sua clientela diverse tipologie di golosità rigorosamente artigianali:

Gelati

Gelatosità espone nei suoi banchi vetrina tra i 22 e 28 gusti di gelato, ma ognuno di loro è stato prodotto selezionando e scegliendo accuratamente materie prime di alta qualità, dosando e miscelando ingredienti sani e genuini come il latte fresco ad alta qualità, la panna fresca animale e lo zucchero. Con la consapevolezza che i “sapori del Sud” sono quelli che maggiormente stuzzicano il palato donando sensazioni uniche.

Qui il gusto Pistacchio è solo quello siciliano di Bronte, il Nocciola nasce da una sapiente fusione tra la delicatezza della nocciola chiara con la lieve tostatura di quella leggermente più scura. Dalla Sicilia proviene la squisita pasta reale di mandorla, o il distillato di zuppa inglese, ma anche la pastosa cassata ricca di canditi profumati. Il Gelato al Caffè nasce dalla miscela arabica prodotta in Colombia.

Frappè

Anche nella produzione dei suoi Frappè l’eccellenza della qualità è d’obbligo. I Frappè Classic di Gelatosità sono realizzati con latte fresco e serviti in una sola misura extra-large. Oltre 500 sono le combinazioni diverse di gusti tra cui scegliere, attingendo alla selezione del banco dei gelati, dai freschissimi gusti alla frutta a quelli più cremosi.

Frullati

Gelatosità produce anche degli ottimi Frullati di frutta fresca, leggerissimi (partono solo da 160 calorie) e gustosissimi, utilizzando soltanto frutta di stagione. Basta chiedere al bancone qual è la frutta fresca del giorno e scegliere se combinarla con latte fresco o solo con ghiaccio, per concedersi momenti di piacere freschi e vitaminici.

Le specialità di Gelatosità

Gelamix

É la vera novità introdotta da Gelatosità nel settore e che offre al cliente la possibilità di scegliere come personalizzare il proprio gelato, inaugurando un nuovo modo di vivere e gustare il gelato diverso da quello di chiunque altro.

Gelamix è un marchio registrato, perché è una creazione unica ed esclusiva di Gelatosità. Sono ben 11,5 milioni i modi in cui è possibile creare il proprio gelato. Basta scegliere due gusti di gelato, selezionare due farciture (granella di nocciole, di meringhe o cioccoriso ad esempio) o un minisnack (Mini-Lion, Mini-Twix o Mini-Kitkat) ed una granella, e concludere la creazione con una crema topping. I maestri gelatai mescoleranno sapientemente tutti gli ingredienti lavorandoli sulle apposite piastre ghiacciate (un brevetto esclusivo) con delle spatole adatte.

Il Gelamix è poi servito in cialda croccante, coppetta o brioche ed è l’unico prodotto interamente creato dal cliente che può così trasformare in realtà i suoi desideri più golosi.

Frappemix

Da Gelatosità anche sorseggiare un frappè può diventare un’esperienza unica. Perché qui anche questa bevanda gustosa e salutare può essere personalizzata scegliendo tra più di 400 combinazioni diverse di gusti, scegliendoli tra più snack. Il Frappemix agli Snack è stato lanciato nel Luglio 2005 ed è realizzato mescolando uno o più Snack, a seconda dei gusti, latte di giornata e gelato artigianale fatto con panna fresca.

Gli Snack tra cui scegliere sono davvero tanti e comprendono, tra li altri, i mitici Kinder Bueno, KitKat, Mars, Tronky, Twix, Lion, da gustare come Frappè o “a pezzi” nella versione di Frappemix Delux. Si possono aggiungere anche creme topping e farciture con granella, per assaporare un Frappèmix dal sapore personalizzato ed indimenticabile. Diventato oramai un vero appuntamento imperdibile nelle serate della movida napoletana.

Corner caffè

Il nuovo punto vendita di Gelatosità, in via Luca Giordano al Vomero, prevede anche un Corner Caffè, una piccola bouvette dove i clienti potranno gustare un’esclusiva ed originale miscela arabica sapientemente tostata, dal sapore “amabile e gustoso”, creata ad hoc da Caffè Toraldo per gli affiliati di Gelatosità. L’idea consente ai clienti di assaporare un inedito e goloso connubio con il gelato artigianale.

dolci-gelatosita

Come NON deve essere un buon gelato secondo Gelatosità

Pochi elementi servono al consumatore per riconoscere la qualità di una gelateria. Oggi il gelato è entrato nella dieta alimentare. Come si riconosce un buon frutto, una buona pizza o un buon caffè, è doveroso che anche il gelato sia altrettanto riconoscibile come di qualità o meno. Gelatosità rispetta tutti i punti indicati di seguito e i suoi clienti hanno la certezza di non trovarsi mai di fronte ad uno solo di queste caratteristiche:

Gonfio (esposizione nel banco gelati a montagna, cosiddette catene montuose)

Un gelato sano non può debordare dalla vaschetta senza sciogliersi. Se i gelati sono gonfi come tacchini sfidando le regole della gravità, è assai probabile che contengano grassi idrogenati, consentiti per legge ma sconsigliati dal buon senso per la salute del consumatore. Le montagne di gelato non sono “naturali”! Sono Belli a vedersi (puro marketing) ma non di qualità. Il gelato leggero non può essere esposto a montagna si scioglierebbe. La temperatura all’interno della vaschetta di gelati è circa -14 gradi, il gelato che è al di fuori della vaschetta (la cosiddetta montagna) è a temperature più vicine allo zero. Quindi se non si scioglie vuol dire che è ricco di grassi che mantengono la struttura solida. Il Gelato di Gelatosità non potrebbe mai mantenersi inalterato a montagna, si scioglierebbe. Ciò vuol dire che non ha la quantità di grassi elevata.

Follemente colorato (colori acidi)

I cromatismi devo essere naturali. I gelati di frutta fresca hanno spesso colori smorzati. Un pistacchio verde fosforescente non è più tollerabile, la banana gialla è altrettanto irreale se si vuole pensare che non si usa la buccia per produrla, ma la polpa!

Con latte nella frutta

Il gelato alla frutta dev’essere un sorbetto, fatto con acqua, zucchero e polpa di frutta fresca. Se contiene latte si potrebbe trattare di un escamotage per camuffare una materia prima di qualità scadente. Il gelato alla frutta fatto con il latte può nascondere produzione più attenta al guadagno che alla qualità per il cliente.

Sete dopo il gelato

Se il gelato fa venire sete vuol dire che ha composizione ricca di grassi. Un gelato di qualità non deve far venire voglia di bere. La natura ha equilibrato le percentuali di acqua nei cibi, ad esempio se si mangia una mela non si ha sete (il frutto contiene già la giusta dose di acqua). Se si mangia una pietanza elaborata con condimenti e altro, il corpo ci chiede l’acqua per poter sintetizzare (digerire) quello che si è mangiato. Più si ha sete dopo un gelato più il gelato è elaborato, e quindi poco naturale.

Punti vendita e prossime aperture

Da Settembre 2012 ad oggi il network Gelatosità comprende 15 location tra gelaterie e laboratori (altre sono in via di definizione). L’azienda ha creato più di 30 tra imprenditori, dipendenti e collaboratori.

Gelatosità aprirà presto anche all’estero, esportando così il Made in Naples in alcuni paesi stranieri  e creando anche qui artigiani della produzione del gelato.

Gelatosità è presente a Napoli con quattro punti vendita ed un laboratorio:

  • Via Mario Fiore 2A, angolo piazza Bernini, Vomero
  • Vico Cacciottoli 48 (Laboratorio)
  • Via Luca Giordano 79, Vomero
  • Via dell’Epomeo 75, Soccavo
  • Via Materdei 63A, di fronte pizzeria Starita

Punti vendita in Italia:

  • Via Armando Diaz 7-9, Acerra (NA)
  • Via Indipendenza 82, Gaeta (LT)
  • Piazza della Rinascita 1, Baronissi (SA)
  • Via Cappella, Baronissi (SA)

Prossime aperture in Italia:

  • Castelverde, in provincia di Cremona
  • Positano (SA)

Prossime aperture all’estero:

  • Taiwan
  • Svizzera (2)
  • Panama

Work in progress:

  • Cina

Riconoscimenti

La serietà, la professionalità e la gestione dell’azienda artigiana Napoletana è stata riconosciuta anche dall’Università Federico II di Napoli, Facoltà di Economia, Cattedra di Economia e Gestione delle Imprese della Prof.ssa C. Mele e del Prof. P. Stampacchia. Da due anni viene invitata a seminari per gli studenti dove vengono illustrati i percorsi di crescita e di sviluppo dal 2005 ad oggi. Inoltre Gelatosità è stata oggetto di Tesi di laurea in gestione dei sistemi della qualità, avente come argomento: “Strategie di brand e della qualità. Il caso Gelatosità”.

Conclusioni di Napolike

Gelatosità rappresenta ad oggi uno dei modelli di business vincenti nati a Napoli per valorizzare e promuovere il Made in Naples. Il gelato all’italiana, fiore all’occhiello del nostro paese ed osannato all’estero, diventa qui un’esperienza che fonde la qualità e la bontà delle materie prime utilizzate e le capacità innovative di un brand che non ha temuto la “sfida” del connubio tra tradizione ed originalità.

Inoltre, in un momento economico di “crisi” in cui si tenta di importare in Italia modelli commerciali, anche del settore ristorazione, vincenti all’estero, Gelatosità ha dimostrato che si può ancora contare sull’esportazione all’estero dei nostri “format” partenopei, che si basano essenzialmente sulla qualità delle materie prime e sul rispetto della tradizione, creando un network in grado di diffondere una delle nostre specialità gastronomiche più imitate al mondo.

Un grande plauso va all’attenzione alla soddisfazione del cliente, perché da Gelatosità chiunque può provare l’emozione di creare e gustare un gelato personalizzato, scegliendo e combinando liberamente i tantissimi gusti proposti. Un modo come un altro per far interagire l’attività con i clienti che ogni giorno affollano i diversi punti vendita presenti in città. Un rapporto che si concretizza nella più squisita delle espressioni: un gustosissimo ed originalissimo gelato.

Galleria Fotografica Gelatosità


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi