Furto alla biblioteca dei Girolamini: no udienza preliminare

Nov 2012

Marino Massimo De Caro, ex direttore della biblioteca dei Girolamini, lo scorso maggio fu arrestato perché accusato di aver sottratto illecitamente migliaia di volumi antichi. La biblioteca dei Girolamini è la più antica libreria di Napoli fornita di una preziosissima dotazione libraria, un vero e proprio patrimonio dell’umanità.

Il procuratore aggiunto Giovanni Melillo, a capo del pool di magistrati che sta lavorando sul caso, ha reso noto che chiederà di andare direttamente al giudizio immediato anche per tutti i coindagati: Mirko Camuri, gli argentini Eloy Alejandro Cabello e Paola Lorena Weigandt, e l’ucraina Viktoriya Pavlovskiy.

Attualmente De Caro è in carcere ed i suoi difensori hanno presentato un’istanza di scarcerazione, a cui, secondo voci di corridoio, il procuratore darà sicuramente una risposta negativa.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi