Napoli: proteste contro il lungomare si rivelano un fiasco

Gen 2013

Era stata annunciata come una grossa manifestazione per protestare contro la pedonalizzazione del Lungomare Liberato; chiusura che non è andata giù soprattutto ai commercianti e ai residenti della zona. Invece, questa mattina, nella zona di Piazza Vittoria, scelta come punto di incontro per iniziare la manifestazione, si sono presentati molti meno cittadini di quanti preannunciati: sono circa 200 a fronte degli almeno 600 che avrebbero dovuto partecipare. Almeno questo è quanto riportano i quotidiani La Repubblica e NapoliToday.

Sono stati mostrati anche alcuni striscioni per esprimere il proprio disappunto ed alcuni di questi recitano “”Restitituiteci il lungomare” oppure “Io non ho colpa, ho votato Lettieri”. C’è anche chi fa il verso al sindaco scrivendo “Lungomare desertificato, basta sindaco hai scassato”. Eppure la protesta non ha riscosso molto successo, nonostante siano arrivati anche alcuni cittadini che risiedono in altri quartieri della città. Infatti  c’è anche chi protesta per la Ztl nella zona di Piazza Dante con lo striscione “Senza macchine e senza lucia piazza Dante è morta” oltre a qualche abitante di Bagnoli.

Durante la protesta ogni manifestante ha preso il microfono per una trentina di secondi, ma era presente anche chi protestava contro i manifestanti appoggiando la scelta del Comune e spiegando le ragioni a favore della pedonalizzazione di una delle strade più belle della città.

flop proteste lungomare liberato

 

Video della protesta, girato da Canale8:

 

 

Fonte foto e cifre: Repubblica.it e Napoli Today


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi