Festival del giornalismo giovane al Pan a Settembre

Set 2013

festival giornalismo giovane 2013

La seconda edizione del Festival del giornalismo giovane si concentrerà sul precariato del settore e sulla categoria delle donne e dei più giovani

Sarà la sua seconda edizione, ma promette di essere un punto di riferimento importante soprattutto per i tanti giovani giornalisti precari della regione Campania e del sud Italia in generale. Parliamo del Festival del giornalismo giovane che si svolgerà nuovamente al Pan dal 20 al 22 settembre 2013 al Pan di Napoli, nell’ambito di September More.

L’evento, come dichiarato dagli stessi organizzatori, si propone l’importante obiettivo di avanzare nuove proposte per ridare vita all’occupazione nei media per i più giovani: è ciò che Youth Press Italia, l’associazione nazionale dei giovani giornalisti, vorrà ottenere durante questa seconda edizione.

Sono oltre 20mila i giovani i giovani giornalisti italiani ed il festival si concentrerà sui loro diritti e sul loro precario lavoro, rilanciando soprattutto le opportunità di lavoro e formazione presenti per loro in Europa, con un’attenzione particolare alla categoria delle donne e dei più giovani.

Parteciperanno, in qualità di speaker, importanti giornalisti italiani ed europei, start-upper, rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali. Inoltre, il programma del festival sarà anche ricco di workshop a tema, tra cui quelli dedicati al giornalismo radiofonico e alla comunicazione sociale e istituzionale.

Il presidente di Youth Press Italia, Simone d’Antonio, ha spiegato che

Il Festival del Giornalismo Giovane lancerà una serie di proposte e iniziative di stampo europeo, dall’applicazione-pilota della Youth Guarantee nei media alla Rete dei Giovani giornalisti G2, che puntano ad animare il dibattito giornalistico attorno a spunti e visioni che emergono dal basso, grazie al confronto costante con le tante realtà che compongono il giornalismo giovane del nostro paese e, di converso, il futuro della categoria in Italia. Intendiamo favorire la creazione di nuove opportunità occupazionali per i più giovani, rendendo più aperto ed europeo il comparto, inaugurando un confronto franco e costruttivo con tutti gli stakeholder nazionali e locali, dall’Ordine dei Giornalisti alla Fieg e al governo

festival giornalismo giovane Pan di napoli

Info e programma Festival del Giornalismo Giovane

Quando: 20-22 settembre 2013
Dove: Pan
Accrediti: per accreditarsi gratuitamente, consultare la sezione accrediti

Programma

20 settembre

15:00-16:00: Arrivo e registrazione dei partecipanti

16:00-19:00: ci sarà un’azione di guerrilla gardening alla Villa Comunale di Napoli

19:00: Opening session con interventi del sindaco Luigi De Magistris, dell’assessore alla cultura Nino Daniele, del presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino e del presidente dell’Associazione Napoletana della Stampa Enzo Colimoro

19:30-21:00 : “Sono i giovani giornalisti il futuro dell’Italia? Un patto generazionale per un informazione di qualità”

21:00-23:00: Dj Set e Networking Event

21 settembre

09:30-11:00: “Studiare giornalismo e lavorare in Europa: le opportunità offerte dalle istituzioni Ue e dai grandi player del settore”. Partecipano: Anguel Beremliysky (Rappresentanza in Italia della Commissione europea/ Parlamento Europeo), Andrea Maresi (Rappresentanza in Italia del Parlamento Europeo), Alvise Armellini (Deutsche Presse Agentur), Maarten Van Aalderen (Presidente Associazione Stampa Estera e Corrispondente De Telegraaf International Federation of Journalists), Maria Laura Franciosi (European Journalism Center)

11:00-11:15: Break

11:15 – 13:30: “Nuovi media, nuove professioni, nuove imprese: dal giornalismo 2.0 alla comunicazione istituzionale, quali opportunità in Italia e in Europa?” Organizza e conduce: Michele Mezza (Rai) e Partecipano: Francesco Piccinini (Direttore Fanpage), Vincenzo Esposito (Corriere del Mezzogiorno e Delegato ai giovani dell’ODG della Campania), Simone Pieranni (China Files), Silvia Berti (Direttore Squer.it), Cecilia Anesi (Investigative Reporting Project Italy IRPI), Michele Vianello (Direttore del Parco scientifico di Venezia), Michele D’Alena (Comune di Bologna/RENA), Michele Vianello (Smart Communities Strategist), Salvo Ansaldi (Lettera Ventitrè)

13:30-14:30: Pausa pranzo

14:30 – 15.30: “Scrivere d’Europa: strumenti e tecniche offerti dalle istituzioni europee” (a cura della Rappresentanza in Italia della Commissione europea)

15:00-17:30: “Living Labs: Workshop e Laboratori: nuove tecniche, nuove professioni: Infografiche e giornalismo; La start-up delle news; Giornalismo radiofonico (con Roberto Barone di Radio Capri. Identità, Carisma e Stile : la voce delle news. II potere della firma passa anche per la voce); Comunicazione istituzionale 2.0;  Comunicare l’inclusione sociale: scrivere e parlare civile

17:30-19:00: G2 e comunità straniere in Italia: quando l’integrazione passa attraverso i media. Partecipano: Raffaella Maria Cosentino (Redattore Sociale), Fatima Khachi (Yalla Italia), Khalid Chaouki (Deputato della Repubblica), Pietro Suber (Associazione Carta di Roma), Anna Meli (Associazione Carta di Roma), Ivano Maiorella (Direttore Giornale Radio Sociale), Giuseppe Manzo (Nelpaese.it), Piera Francesca Mastantuono (Piuculture) e concluderà Cecile Kyenge (Ministro dell’Integrazione)

19:00-21:00: La redazione di Report si racconta. Fare giornalismo d’inchiesta in Italia: rischio o opportunità per i giovani giornalisti? L’esperienza di Off The Report

23:00 Open Urban Party 

22 settembre

10:00-11:30 “Donne e Giornalismo: come cambia l’accesso alla professione per le donne in Italia e in Europa”. Partecipano: Alessandra Mancuso (Giulia Associazione Giornaliste), Pamela Morinière (International Federation of Journalists), Amalia De Simone (Corriere della Sera), Eleonora Voltolina (Direttore Articolo 36), Irene Savio (Giornalista Reforma, El Periódico de Catalunya e Forbes México)

11:30-13:00: “Equo compenso, un anno dopo: quale evoluzione per il settore? Le opportunità offerte dalla Youth Guarantee per garantire più trasparenza nell’accesso alla professione”. Partecipano: Enzo Iacopino  (Presidente Ordine dei Giornalisti), Giovanni Rossi (Presidente Federazione Nazionale della Stampa), Fabrizio Carotti (Direttore generale Fieg), Ciro Pellegrino (Coordinamento dei giornalisti precari della Campania), Paolo Butturini (Presidente Associazione Stampa Romana), Ottavio Lucarelli (Presidente Ordine dei Giornalisti della Campania), Gianni Pittella (Parlamentare europeo), Erminia Mazzoni (Parlamentare europeo). Concluderà: Giovanni Legnini (Sottosegretario all’Editoria)

13:30: Fine dei lavori


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi