Napoli, ex Nato Bagnoli: cittadella ecosostenibile con forme di autogoverno

Mar 2013

È giunta ieri la proposta del Comune di Napoli per la riqualificazione dell’area in cui aveva sede la Nato di Bagnoli. La proposta per l’utilizzo del complesso immobiliare Ex collegio Galeazzo Ciano (ex base Nato) è stata depositata ieri ed il progetto prevede la creazione di una vera e propria cittadella smart ed ecosostenibile.

Il piano ha lo scopo di destinare l’intero complesso ad un uso totalmente pubblico e di restituirlo alle sue originarie funzioni sociali: sarà una struttura multifunzionale che vedrà lo sfruttamento anche delle aree circostanti. In particolare, si parla della zona della collina di San Laise ed è previsto che siano i cittadini, le associazioni e le cooperative ad occuparsi della gestione dell’impianto, di concerto con le istituzioni universitarie e scolastiche.

ex nato bagnoli

In questo modo si creeranno forme di autogoverno supportate dalle istituzioni pubbliche. La cittadella sarà ecosostenibile poiché punta ad essere un’are rifiuti zero. L’amministrazione comunale punta anche alla creazione di un campus e di ostelli giovanili in cui poter ospitare ragazzi provenienti da altri paesi per permettere loro di partecipare alle diverse attività formative e di poter usufruire dell’intero complesso.

Infine, il progetto prevede anche il coinvolgimento dei carcerati di Nisida per accelerare il loro reinserimento sociale tramite attività artigianali ed agricole.

Il tutto sarà finanziato da stanziamenti europei per la programmazione 2007-2013 e 2014-2020, da strumenti di autofinanziamento e programmi di investimento europeo. Ad esempio Jessica e i fondi strutturali di recupero di efficienza energetica e di coesione sociale; inoltre ci saranno gli investimenti Bei per le città che hanno sottoscritto il patto dei sindaci per il Clima.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi