De Sanctis dice addio per sempre alla Nazionale italiana

Mar 2013

Quella di stasera sarà per Morgan De Sanctis l’ultima partita con la maglia azzurra della Nazionale italiana. Il portiere trentaseienne del Napoli, magari provato dall’avanzare degli anni, spiegherà le sue ragioni al termine del match che vede, nel momento in cui vi scriviamo, l’Italia in vantaggio per 2 reti a 0 sul Malta (doppietta di Mario Balotelli).

Ragazzi mi dispiace, ma questa è la mia ultima volta in Nazionale” – così il pirata si è congedato questa mattina, dando l’annuncio al cittì Cesare Prandelli prima, ed ai compagni di squadra poi, nel corso della riunione che ha preceduto la gara. Solo nel tardo pomeriggio il portiere ne ha fatto parola con i dirigenti federali.

Morgan De Sanctis

Cosa avrà mai spinto De Sanctis a prendere una decisione del genere? Dopo aver sudato sette camicie per ritagliarsi il ruolo di secondo dietro quel mostro sacro di Buffon, l’estremo difensore appende i guanti al chiodo (almeno per quanto concerne gli impegni con la rappresentativa nazionale) prima del tempo.

Che le prestazioni del portierone azzurro siano notevolmente calate nel recente presente (l’ultima grande prova risale alla partita vinta dal Napoli contro la Roma lo scorso 6 gennaio, ndr.) non è certo un mistero, ma da qui a farne una rinuncia così grossa ce ne passa. Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi