Daniel Buren in mostra al Museo Madre, come un gioco da bambini

Apr 2015

Come un gioco da bambini, mostra di Daniel Buren al Museo Madre di Napoli

“Come un gioco da bambini”, quando l’arte si trasforma in uno spazio da gioco, grazie all’opera in situ di Daniel Buren

Tra pochissimi giorni arriverà al Museo Madre di Napoli “Come un gioco da bambini”, l’imperdibile mostra di Daniel Buren, uno dei più innovativi artisti contemporanei della scena mondiale. Di origini francesi, Buren è “specializzato” in installazioni in situ, che hanno una strettissima relazione con il tempo, lo spazio, i luoghi espositivi o urbani per i quali sono pensate e progettate.

I segni geometrici ed i colori minimali sono un segno distintivo delle sue opere sin dalla produzione giovanile, basata esclusivamente su una stoffa da tende a righe di 8,7 cm, alternativamente bianche e colorate, poi accostata alla realizzazione di opere museali a installazioni architettoniche in spazi pubblici.

“Come un gioco da bambini” è quindi il primo degli interventi che, nel corso del 2015, animeranno le sale del Museo Madre, appositamente commissionati all’artista Daniel Buren per “celebrare” la relazione fra il museo e il suo pubblico, tra l’istituzione e la sua comunità.

Dal 25 aprile al 31 agosto 2015 tutti i visitatori potranno letteralmente entrare in un vero e proprio spazio dei giochi, come quelli che vivevamo da bambini, grazie a Daniel Buren che trasformerà la grande sala al piano terra del museo in un vero e proprio gioco di costruzioni a grandezza reale.

L’installazione, realizzata grazie alla collaborazione con l’architetto Patrick Bouchain, avrà un effetto ludico e suggestivo che consentirà ai fruitori di dialogare con l’architettura, che diventa quasi viva, performativa. All’interno della coloratissima opera si potrà passeggiare, come se si attraversasse una città fatta di cerchi ipnotici (su cui appaiono anche le celebri righe di 8,7 cm), archi colorati, torri cilindriche, basamenti quadrati, timpani triangolari, collocati simmetricamente fra loro quasi fossero parte dell’architettura stessa del museo, dotandola al contempo di una sua ipotetica ad alternativa potenzialità fantastica e immaginativa.

Una mostra che consentirà ai visitatori di “esplorare” l’architettura e l’arte in modo differente, trasformandoli in veri e propri fruitori di uno spazio vivo ed animato, in grado di avvolgerli in un’esperienza unica, a tu per tu con la vitalità dell’arte contemporanea.

L’opening della mostra si terrà il 24 aprile 2015 alle ore 19:00 nella sala Re_PUBBLICA del Museo Madre.

Informazioni sulla mostra di Daniel Buren

Quando: dal 25 aprile al 31 agosto 2015
Orari: dal Lunedì al Sabato dalle 10.00 alle 19.30; Domenica dalle 10.00 alle 20.00; Martedì chiuso
Prezzo biglietti:  

  • Intero: € 7.00
  • Ridotto: € 3.50
  • Lunedì ingresso gratuito

Dove: Museo Madre, Via Settembrini 79, Napoli

Foto | Museo Madre Fanpage


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi