HomeCronacaSerrata dei negozi a Napoli contro il nuovo piano di mobilità

Serrata dei negozi a Napoli contro il nuovo piano di mobilità

Annunciata, da parte di Confcommercio Napoli, una nuova serrata dei negozi napoletani per mercoledì 10 aprile, dalle 9 alle 13. Chiusi tutti gli esercizi commerciali per protesta contro il nuovo piano di mobilità attuato dall’amministrazione comunale che riduce la viabilità nonostante la forte crisi del settore pubblico dei trasporti e dei numerosissimi cantieri aperti.

Come afferma il presidente Pietro Russo:

“L’economia è in ginocchio, la città dissestata. Le iniziative messe in atto finora dalla nostra associazione sono state ignorate dall’amministrazione comunale, che sta facendo scelte che giudichiamo non produttive. I danni ai commercianti partenopei sono incalcolabili, dopo l’appello inviato al Prefetto, scriveremo al Presidente della Repubblica per illustrare quanto sia delicata l’attuale situazione”

negozi serrata chiusura

Una situazione di profonda difficoltà per i cittadini Napoletani che “rischia di essere un boomerang” in quanto potrebbe portare a peggiorare l’immagine cittadina in vista della Coppa America che avrà inizio tra una decina di giorni.

Un’azione di protesta che avrà inizio il 4 Aprile alle 11 in Piazza Municipio con la manifestazione “contro il Napolicidio“.

“Il nuovo piano traffico è la morte del commercio e della ristorazione per tutto il quartiere, che vedrà ridursi ora dopo ora gli affari, fino alla chiusura.”

Concludono gli organizzatori invitando tutti i manifestanti ad intervenire con cartelli, fischietti, megafoni, pentole e striscioni