Smascherata a Chiaia casa squillo con giro di prostituzione

Lug 2013

Chiaia casa squillo

Chiaia, sgominato giro di prostituzione in casa squillo. Il responsabile dell’illecito adesso in manette nel carcere di Poggioreale

Smascherata a Chiaia una casa squillo dai carabinieri della stazione di Poggioreale. I militari dell’arma hanno condotto in carcere un uomo di 43 anni, accusato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

In svariate occasioni, l’individuo aveva fittato il locale, situato sulla Riviera di Chiaia, a diverse donne di nazionalità straniera, dietro un compenso di 300 euro a settimana da girare a lui come corrispettivo per l’utilizzo dell’abitazione. Ancora non è stato chiarita l’identità dell’intestatario della stessa, automaticamente sottoposta a sequestro.

Una volta arrestato dai carabinieri, il 43 enne ha trovato alloggio presso il carcere di Poggioreale, dov’è attualmente detenuto fino a data da destinarsi.

Il giro di prostituzione della Riviera di Chiaia è stato così sgominato con efficacia. Al momento non si hanno altre notizie in merito alla vicenda. Tornate a trovarci per eventuali sviluppi.