Campania: record di femminicidi nella nostra regione

Mar 2013

Il problema della violenza sulle donne, che molto spesso sfocia nell’omicidio vero e proprio, è davvero diffuso nel nostro paese. Purtroppo se ne parla da anni, eppure non sembra risolversi agevolmente. Anzi, anno dopo anno la percentuale di femminicidi sembra aumentare senza che si riescano a trovare soluzioni pertinenti.

Anche il fenomeno dell’aggressione è in continuo aumento: quelle più a rischio sono le donne comprese tra i 41 e i 50 anni, cioè il 39% di quelle che hanno chiesto soccorso a dottori o struttura di accompagnamento e quelle fra i 51 ai 60 anni rappresentano ora 17%. La violenza fisica soprattutto è in continuo aumento, così come i fenomeni di stalking.

femminicidi campania

Purtroppo il dato è profondamente negativo per la Regione Campania. Innanzitutto, nel 2012 ci sono stati 15 casi di femminicidio di cui 9 solo nell’area del capoluogo. È quanto si apprende da Angela Cortese, relatrice della legge regionale contro la violenza di genere e consigliere regionale del Pd, che ha reso noto che la Campania detiene il triste record di area più violenta d’Italia. L’area di Napoli, invece, conta il più alto numero di morti femminili per mano degli uomini.

La proposta della Cortese è quella di istituire una giornata dedicata alla sensibilizzazione verso questo tema, nonché di trovare finanziamenti adeguati per trovare soluzioni definitive al problema:

“per questo spero che la Regione Campania decida di commemorare la Giornata internazionale della Donna finanziando finalmente le leggi regionali di contrasto alla violenza di genere e quelle per l’apertura dei centri antiviolenza. È, questo, l’unico modo in cui un’istituzione può dimostrare concretamente di essere vicina alle proprie cittadine”

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi