Campania: disagi Sita e nuova minaccia di stop in Regione

Feb 2013

Vi avevamo già parlato dell’intenzione della società Sita di non effettuare più corse nella Regione Campania. La data, inizialmente proclamata, per la fine delle corse era il 1 febbario. Da qualche giorno a questa parte, la società ha dichiarato di prorogare il termine, o addirittura di eliminarlo, poichè sembrava essere stato raggiunto un accordo a Palazzo Sant’Agostino.

Nulla di fatto, invece. Ed ecco che ritorna la minaccia: se non arriveranno proposte concrete e se i lavoratori saranno messi in mobilità dal primo marzo, l’azienda sarà pronta a dire il suo addio alla Regione.

Nel frattempo, proprio oggi pomeriggio, i vertici della Sita e le organizzazioni sindacali di categoria si incontreranno per discutere delle problematiche che le affliggono. Principalmente, si parlerà delle  motivazioni che hanno portato allo stop di tutti i mezzi nelle ultime 24 ore.

sita corse campania

Anche nelle ore mattutine di oggi ci sono stati pesanti disagi, soprattutto per i pendolari. Centinaia di bus della Sita sono rimasti fermi nei depositi. La ragione principale riguarda il ritardo nel pagamento degli stipendi: l’azienda ha annunciato di posticipare di una settimana il pagamento. In più, vi è il disimpegno della regione sui contratti di servizio in vigore.

Ricordiamo che i dipendenti Sita in Campania sono 464.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi