Gruppo su Facebook "Vedi Napoli e poi…cadi": denunciare e postare foto delle buche

Gen 2013

Tra i problemi che affliggono la bella città di Napoli, vi è quello relativo alle buche ed ai dissesti stradali. Una situazione che diviene disastrosa in molteplici quartieri del capoluogo campano, soprattutto in seguito alle piogge invernali. Le conseguenze che ne derivano possono essere gravi, comportando cadute per i passanti e danni ai veicoli in transito. Diverse sono le sentenze che hanno imposto al Comune di Napoli di risarcire i malcapitati, con uno spreco di risorse economiche che potrebbero essere allocate per altri utili servizi, come sistemare in maniera seria e duratura il manto stradale.

Buche a Napoli

Chiunque viva nella città di Napoli, avrà avuto modo di rendersi conto della situazione. Non a caso, le denunce e le lamentele dei cittadini si moltiplicano, anche sul social network Facebook. Oggi cogliamo parlarvi di un interessante gruppo, chiamato Buche partenopee: Vedi Napoli e poi…cadi!, che ci è stato segnalalato via mail.

Il gruppo, creato dall’ingegnere partenopeo Gennaro Capodanno (presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della Circoscrizione del Vomero), conta già 1700 iscritti ed è nato con lo scopo di unire le voci dei napoletani, stanchi di dover subire passivamente una situazione sempre più insostenibile. Gli iscritti, possono descrivere, denunciare e postare foto delle buche e dei dissesti che notano in città. Così, il web diventa ancora una volta un luogo per scambiare opinioni, confrontarsi, sfogarsi e far gruppo sui problemi della propria città.

Nella mail ricevuta, Gennaro Capodanno spiega infatti: “Questo gruppo nasce con il precipuo scopo di segnalare alla pubblica amministrazione, con foto e racconti, i dissesti e le buche presenti sulle carreggiate e sui marciapiedi delle strade napoletane, che, in molti casi, sono presenti da tempo”.

Egli continua dicendo: “Il problema non è più dilazionabile. Bisogna subito porre rimedio a questa preoccupante situazione che incide sulla pubblica incolumità ma che genera anche molti danni ai veicoli, costretti a transitare su strade i cui dissesti si ripercuotono fortemente anche sulle parti meccaniche, potendo così contribuire a rendere più insicuri gli automezzi “.

Se anche voi siete stanchi di guardare e sopportare le tante buche delle strade di Napoli, unitevi al gruppo e dite la vostra. Chissà che l’unione non faccia davvero la forza, dando una mano a migliorare le condizioni delle vie della città.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi