HomeCronacaAlla biblioteca dei Girolamini di Napoli ritrovato manoscritto del ‘300 con le tragedie di Seneca

Alla biblioteca dei Girolamini di Napoli ritrovato manoscritto del ‘300 con le tragedie di Seneca

Nella Biblioteca dei Girolamini a Napoli ritrovato manoscritto di Seneca

Alla Biblioteca dei Girolamini di Napoli è stato trovato un prezioso manoscritto del ‘300 con le tragedie di Seneca. Sarà creato un volume in edizione limitata.

La Biblioteca dei Girolamini di Napoli stata oggetto di diversi ingenti furti che hanno compromesso il suo ricchissimo patrimonio di libri rari. Fortunatamente questa volta gli studiosi che sono impegnati in attività di formazione e ricerca all’interno della biblioteca, hanno riportato alla luce un preziosissimo manoscritto trecentesco che raccoglie le tragedie di Seneca, tra i più pregiati dei volumi custoditi in loco.

Inoltre, nei prossimi giorni la Treccani presenterà un volume in una edizione di pregio (299 copie) che riprende fedelmente testo e immagini, una piccola miniatura esempio dell’arte medievale con elementi d’oro.

Grazie a questo facsimile la conservazione del manoscritto sarà migliore e la Biblioteca avrà come ricompensa un finanziamento per il restauro di altri due manoscritti, per contribuire alla valorizzazione e alla tutela del patrimonio librario di “uno dei più affascinanti luoghi di conservazione del sapere”.

Il titolo dell’opera sarà “Seneca, il Teatro”. Parliamo di un tragediografo che per la sua universalità tematica ha lasciato tracce evidenti in Shakespeare e in Racine, nonché i grandi registi contemporanei, da Artaud a Peter Brook a Ronconi.