Barilla contro gli spot con famiglie gay: i videomaker napoletani rispondono!

Set 2013

spot barilla omofoba

Barilla contro i gay nelle loro pubblicità: il web si infuria e anche il gruppo napoletano (the Jackal) risponde con un video.

L’Italia ancora emblema della chiusura mentale. Questa volta è la nota Barilla a stupire il pubblico dell’intero globo.

Mentre aziende come Ikea lanciano continuamente spot che fanno riferimento alle nuove famiglie, che non sono più composte semplicemente da un papà, da una madre e da un figlio, altri nomi si tirano indietro e puntano solo esclusivamente sulla “tradizione”.

L’azienda tricolore della pasta si dichiara contro le pubblicità che includono delle famiglie “non tradizionali”. Guido Barilla è stato intervistato dal conduttore Giuseppe Cruciani durante la trasmissione La Zanzara (Radio 24) e l’argomento è caduto sulle famiglie presenti negli spot.

Guido Barilla

Il presidente della multinazionale ha dichiarato quanto segue:

“Sono per la famiglia tradizionale, non realizzerò mai uno spot con i gay. Noi abbiamo una cultura vagamente differente. Per noi il concetto di famiglia è sacrale, rimane uno dei valori fondamentali dell’azienda. Non faremo uno spot gay perché la nostra è una famiglia tradizionale.”

Il conduttore, per ovvie ragioni, ha replicato che la pasta è un alimento mangiato anche dagli omosessuali, ma Guido Barilla ha risposto in questo modo:

“Se gli piace la nostra pasta, la nostra comunicazione, la mangiano. Se non gli piace quello che diciamo, faranno a meno di mangiarla e ne mangino un’altra. Ma uno non può piacere sempre a tutti. Non farei uno spot del genere non per mancanza di rispetto agli omosessuali che hanno diritto di fare quello che vogliono senza disturbare gli altri, ma perché non la penso come loro e penso che la famiglia a cui ci rivolgiamo noi è comunque una famiglia classica. Io rispetto tutti, facciano quello che vogliano senza infastidire gli altri.

Infastidire? Cruciani chiede maggiori spiegazioni ed il presidente della Barilla risponde:

“Un essere umano è un essere che può essere infastidito dalle decisioni degli altri.”

Infine, Guido Barilla non si dichiara contro i matrimoni omosessuali perché, tutto sommato, riguarda le persone che vogliono sposarsi. Quello che non rispetta, come specifica, è l’adozione delle famiglie gay.

Con queste frasi, l’azienda ha indignato l’Italia e, ovviamente, l’estero. Anche Napoli è rimasta a bocca aperta ed  anche il noto gruppo napoletano di videomaking indipendente the Jackal a lanciare un video di risposta dedicato a Barilla. Vi lasciamo alla sua visione.

“Guido Barilla ha detto che non verranno mai fatte pubblicità della pasta con omosessuali, l’avete letto anche voi? Ma dove c’è Barilla, c’è “gay ingenui” (famosa serie web molto apprezzata, ndr). 

Questo è solo un esempio, l’intera rete sta boicottando e accusando Barilla! E voi, che cosa ne pensate?


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi