HomePoliticaBallottaggio a San Giuseppe Vesuviano: le ombre non sono sciolte

Ballottaggio a San Giuseppe Vesuviano: le ombre non sono sciolte

San Giuseppe Vesuviano – Necessari altri 15 giorni di attesa per scegliere il sindaco della città che presto dovrà nuovamente affrontare le urne per il voto di ballottaggio. Si sfideranno il penalista Vincenzo Catalano (Fli e 4 liste civiche) e Antonio Ambrosio (Pdl, Udeur e 3 liste civiche).

Una sfida interna al centro destra che Vincenzo Catapano ha deciso di affrontare senza allearsi con gli altri 3 candidati, non sarà una sfida facile. Nel turno uscente abbiamo avuto Catapano col 37.31% ed Ambrosio col 27.87% a fronte di una partecipazione del 77.79%.

Gli esperti parlano chiaro: valutando i risultati delle singole liste, la governabilità é incerta in quanto la possibilità che si concretizzi verso una larga maggioranza è traballante. Uno scenario che demoralizza la città reduce da ben 3 anni di gestione commissariale per lo scioglimento del Consiglio Comunale per presunte infiltrazioni camorristiche, condanna interrotta a maggio 2010 quando il tar reintegrò l’ex sindaco Ambrosio (omonimo del candidato attualmente al ballottaggio) fino a gennaio 2011 quando lo scioglimento fu reso definitivo.

Condanne contro le quali si muove il Catapano facendo della lotta alle infiltrazioni il suo obiettivo primario, a difesa della vecchia amministrazione si muove Ambrosio (appoggiato dall’ex sindaco) il quale parla di>.

Agli elettori l’ultima parola.