Allarme obesità in Campania: il 47% dei cittadini è in sovrappeso

Lug 2013

obesità napoli campania

Allerta per la salute dei cittadini campani: in sovrappeso oltre il 47% dei cittadini. Napoli maglia nera per l’obesità infantile

Dati allarmanti vengono fuori dal congresso tenutosi lo scorso 4 Luglio a Napoli sul tema “L’assistenza al paziente obeso in Campania: stato dell’arte e prospettive future”.

In tutta la Campania i cittadini affetti da “grave eccesso ponderale” sono circa 2.8 milioni, circa il 47% dell’intera popolazione regionale. Di questi, circa 2 milioni sono in semplice sovrappeso, mentre i restanti, circa il 12% (più di una persona su dieci), è realmente in stato di obesità e gravemente a rischio.

Ne risulta uno scenario ancora più preoccupante quando si scopre che la maglia nera per sovrappeso ed obesità tra i più piccoli è proprio nostra: difatti il 28% dei nostri bambini è in sovrappeso, il 21% in condizione di obesità contro una media nazionale del 12%.obesità infantile campania

Come spiega Annamaria Colao, docente di Endocrinologia e Responsabile di Area Funzionale Complessa di Patologia Neuroendocrina dell’Universita’ Federico II di Napoli, molti sono i provvedimenti su cui focalizzarsi.

 ”Per contenere un fenomeno cosi’ complesso e’ necessario realizzare una rete sanitaria regionale che stimoli una sinergia tra tutti gli specialisti del settore che operano sul territorio. Solo attraverso una gestione integrata e multidisciplinare del paziente obeso sarà possibile indicare la terapia d’intervento più appropriata, soprattutto per i casi gravi.”

Interessante anche notare quanti di questi soggetti ripieghino poi sulla chirurgia per ridurre il problema, senza poi cambiare le loro errate abitudini alimentari.

“In Italia, negli ultimi sette anni, sono stati trattati chirurgicamente oltre 20.000 casi per obesità grave. Il 75% di questi interventi è stato eseguito su donne, una cifra che si traduce in oltre 15.000 pazienti, contro un campione maschile che si attesta su 5.000 operazioni eseguite. Questo, nonostante gli uomini siano in partenza più grassi delle donne e presentino maggiori complicanze metaboliche”.

ristoranti vegetariani

Cambiare il proprio stile di vita alimentare è molto importante per contrastare questo fenomeno, eppure spesso basta davvero poco.

Nella nostra città si stanno sviluppando nuovi ristoranti salutari, dove gustare ottimo cibo rispettando il proprio corpo e preservando la nostra salute (senza far male al portafogli).

Forse per preconcetti sbagliati noi napoletani siamo spesso scettici al riguardo, sbagliando evidentemente.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi